Rete fattorie sociali, un modello made in Italy di successo in Mozambico

Il console onorario del Mozambico a Milano, Simone Santi, ha accompagnato in visita in Mozambico il presidente nazionale della Rete Fattorie Sociali Marco Berardo Di Stefano

Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

fattorie-sociali-logo.jpg

"Il Mozambico, Paese con tassi di crescita costanti superiori al 7% ed un immenso potenziale agricolo (36 milioni di ettari di terreno arabile, di cui meno di un quinto attualmente adibito alla produzione), ma chiamato a fronteggiare ampie sfide in termini di sviluppo, sembra essere la destinazione ideale per promuovere l'eccellenza italiana in termini di agricoltura sociale, che persegue l'integrazione tra l'attività produttiva agricola e l'offerta di servizi sociali, educativi, formativi e occupazionali". 

Lo ha dichiarato il console onorario del Mozambico a Milano, Simone Santi, accompagnando la visita in Mozambico del presidente nazionale della Rete Fattorie Sociali Marco Berardo Di Stefano, con l'obiettivo di valutare la possibilità di inserire l'agricoltura sociale nel piano di sviluppo agricolo del governo mozambicano.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.448 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner