Genomica della vite, presente e futuro degli studi

Vicenza, 4 dicembre 2010 ore 9,00. Convegno in occasione della Tornata di chiusura dell'anno accademico dell'Accademia italiana della vite e del vino

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

accademia_vite_vino.jpg

L'Accademia italiana della vite e del vino organizza l'appuntamento su 'Presente e futuro degli studi genomici della vite'

'Presente e futuro degli studi genomici della vite' è il tema della Tornata di chiusura dell'anno accademico dell'Accademia italiana della vite e del vino. Appuntamento per sabato 4 dicembre 2010 alle 9,00 presso la biblioteca internazionale 'La Vigna' (Contrà Porta Santa Croce, 3 - Vicenza).

I relatori presenti alla Tornata saranno:

• Michele Morgante, Università di Udine: 'Analisi del genoma: principi ed applicazioni alla vite'

• Mario Pezzotti, Università di Verona: 'Lo studio del processo di maturazione della bacca tramite le nuove tecnologie genomiche'

• Claudio D'Onofrio, Università di Pisa: 'Caratterizzazione funzionale dei geni coinvolti nella biosintesi degli aromi delle uve'

• Stefano Meneghetti, Angelo Costacurta, Giacomo Morreale, Antonio Calò, Cra-Viticoltura: 'Contributo dei marcatori genetici nello studio della variabilità delle popolazioni varietali'

"L'incontro di Vicenza - ha spiegato il professor Antonio Calò, presidente dell'Accademia italiana della vite e del vino, che aprirà e coordinerà i lavori - intende dare un contributo significativo evidenziando e sviluppando nuove competenze in un settore ancora in fase emergente come quello della genomica; in questo modo l'Accademia ritiene di perseguire pienamente il proprio obiettivo principale, quello per il quale è stata istituita oltre 60 anni fa, dall'allora presidente della Repubblica, Luigi Einaudi: rappresentare un punto di confronto e di discussione ma soprattutto di riferimento per tutto il mondo della vite e del vino".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 187.366 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner