Mercati: rallentamento per l'ortofrutta ma tono ancora buono

7 e 11 maggio 2020. Prezzi e tendenze per ortofrutta e cereali dai mercati all'ingrosso e dalle borse merci

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-italia.jpg

Il mercato italiano del 7 e 11 maggio 2020

Ortofrutta

(produzione e mercati all’ingrosso italiani, lunedì 11 maggio 2020) 
Qualche rallentamento per i settore all’ingrosso anche se in genere il tono delle contrattazioni si può dire buono. In calo le fragole con le melanzane, i peperoni e i pomodori ciliegini. In aumento i cavolfiori e i meloni retati. In aumento le quantità di frutta estiva italiana – molto il prodotto spagnolo. Già consistenti le partite di albicocche Ninfa, di ciliege Bigarreau e di nettarine


Cereali e foraggi

(Riunione Borsa merci Bologna, giovedì 7 maggio 2020)
In lieve calo il frumento tenero nazionale (-2 euro/tonnellata a seconda della tipologia). Ulteriore calo per i frumenti di forza canadesi western red spring e northern spring (-6 euro/tonnellata); scendono anche i frumenti comunitari (-3 euro/tonnellata). In riduzione anche i prezzi di alcune provenienze di grano duro (es. centro Italia) e di orzo entrambi -3 euro/tonnellata). Scendono anche il pisello proteico e la soia estera (-5 euro/tonnellata). Per i risi: -10 euro/tonnellata per Ribe, Originario, Lido, Savio e similari.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 242.341 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner