Irruzione fredda in arrivo: rischio gelate tra martedì 26 e mercoledì 27

Aria gelida in discesa dal nord Europa porterà un considerevole calo termico. In poche ore si perderanno anche 6-8 gradi

Andrea Tura di Andrea Tura

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

rischio-gelate-25-aprile-2016-previsioni.jpg

Previsioni del rischio gelate durante le ore più fredde di martedì 26 e mercoledì 27 aprile
Fonte foto: DataMeteo.com

Confermata l'irruzione fredda del Ponte festivo del 25 aprile. Come accennato nell’editoriale settimanale, si tratta di un tipico scenario barico invernale, con l’elevazione di un vasto campo anticiclonico nell’Atlantico settentrionale che richiamerà masse di aria d’estrazione artica verso l'Europa e l'Italia. 
Attesa quindi una netta flessione termica in concomitanza di una vivace fase maltempo proprio in corrispondenza delle festività della Liberazione.
In sole 24 ore, tra la giornata di oggi 23 aprile e quella di domani, si perderanno in media sino a 6-8°C lungo tutta la Penisola, anche qualcosa in più sulle Regioni tirreniche, ove la ventilazione occidentale sarà più acuta.

L’aria fredda scandinava irromperà con violenza sull'Europa centrale, riportando un quadro quasi invernale che innescherà in un primo momento forti contrasti termici con un generale peggioramento ed a seguire - durante le ore più fredde di martedì 26 e mercoledì 27 - possibili gelate lungo le valli e nelle pianure interne del Nord.

Secondo gli ultimi aggiornamenti tra le aree maggiormente a rischio rientreranno gran parte delle vallate alpine ed i settori di pianura tra Lombardia, Emilia e Piemonte.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: MeteoGest

Autore:

Tag: meteo previsioni e tendenza meteo settimanale

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 252.871 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner