Piante officinali, un vero e proprio 'jolly della natura'

Imola (Bo), 21 maggio 2010 ore 9:00. Cosmesi, alimentazione, spazi verdi: approfondimento a 360° in una giornata di studio

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

piante-officinali-convegno-alma-mater-studiorum-maggio2010.jpg

L'incontro avverà a Imola (Bo) il 21 maggio

Le piante officinali sono piante particolari, dai molteplici usi in campi diversi; non a caso al settore erboristico attingono coloro che vogliono "curarsi", oppure vogliono farne uso nel campo della cosmesi o della alimentazione, ma anche coloro che vogliono creare degli spazi verdi particolari, ricchi di colori e di aromi, o che hanno necessità di piante rustiche, poco esigenti pur senza rinunciare alla bellezza e all'armonia.

Se da un lato, però, negli ultimi anni è aumentata la richiesta di prodotti vegetali "naturali", così come la superficie agricola investita a piante officinali da utilizzarsi nei più svariati ambienti, dall'altro si è assistito ad un incremento di alcune patologie dovute a virus e fitoplasmi.

Da qui la necessità dall'Alma Mater Studiorum di Bologna di organizzare una giornata di studio dedicata a 'Le piante officinali: aspetti sanitari, erboristico-farmaceutici e paesaggistico-ornamentali', che si svolgerà il 21 maggio 2010 a Imola (Bo) presso il Palazzo Vespignani.

In questa giornata di studio, che unisce il corso di laurea in 'Verde ornamentale e tutela del paesaggio' (Facoltà di Agraria) e il corso di laurea 'Scienze farmaceutiche  applicate - curriculum in tecniche  erboristiche' (Facoltà di Farmacia), verrà dato ampio spazio a malattie in grado di influire negativamente sulla resa e sulla qualità del prodotto erboristico.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.175 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner