Carro da diserbo Espace-Pro, la novità in casa Ricosma

Disponibile in 3 capacità, Espace-Pro è studiato per lavorare nelle situazioni più difficili

Questo articolo è stato pubblicato oltre 10 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

ricosma-espace-pro-carro-diserbo-AOW.jpg

Ricosma amplia la sua gamma con Espace-PRO, il nuovo carro da diserbo studiato per le situazioni di lavoro più difficili.

Ideale per soddisfare le esigenze di aziende con grandi estensioni e lunghe percorrenze, è nato dalla grande esperienza acquisita nel settore da Ricosma a partire dagli anni '60. Attenta alle svariate necessità di tutti i Paesi europei e non, Ricosma si presenta con questo nuovo prodotto come connubio di tecnica industriale e conoscenza in campo agricolo. Il telaio è completamente nuovo ed è dotato di sospensioni sia sugli assi delle ruote che sul parallelogramma della barra e sul timone.

Il progetto è stato mirato ad ottenere una macchina leggera con un design futuristico e allo stesso tempo in grado di garantire un'ottima robustezza. Intento dello studio è stato quello di costruire una macchina compatta, agevole nel lavoro ordinario, facile e veloce nelle operazioni di manutenzione ordinaria.

Espace-PRO è disponibile in tre capacità: 3400 e 4200 litri con barre da 18, 21, 24 e 28 metri. E' in allestimento una nuova barra ancora più larga. La macchina è dotata di luci per i lavori notturni.

Espace-PRO è un prodotto italiano al 100%, dal telaio fino alla pompa, dalla cisterna alla componentistica globale.

 

Per ulteriori informazioni: Ricosma di Gaspari Giuseppe & Emanuele Snc
Costruzione e riparazione macchine irrorazioen e diserbo
Via L.B. Powell, 3 - 36045 Lonigo (VI) - Italia
tel: 0444.834106 - 835203 - fax: 0444.437169
Mail: commestero@ricosma.com - commerciale@ricosma.com

Fonte: Ricosma

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.905 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner