Stati generali del Legno Energia

Veronafiere, 17 giugno 2011. Iniziativa organizzata da Aiel in collaborazione con Progetto Fuoco

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Schermata 2011-05-18 a 11.26.59.png

A Verona il prossimo 17 giugno sono convocati gli Stati Generali del settore Legno Energia

Saranno presenti gli operatori del settore di tutta questa grande e diffusa filiera: imprese boschive e agricole, costruttori e distributori apparecchi e impianti conversione energetica, produttori di pellet, cippato e legna da ardere, costruttori e rivenditori macchine forestali per la produzione di biomasse, tecnici e progettisti del settore, esponenti del mondo accademico agricolo e forestale, operatori della comunicazione , associazioni di categoria , ambientaliste e dei consumatori.

E’ un appuntamento nazionale con lo scopo di presentare le proposte e le richieste di questa importante realtà, che rappresenta la prima fonte energetica rinnovabile del nostro Paese. 

Alle autorità ed ai rappresentanti delle istituzioni presenti verrà illustrato il 'Manifesto per lo sviluppo sostenibile del settore legno-energia'.

Un documento in 5 punti che riassume i temi fondamentali per il giusto riconoscimento e la crescita di questo settore:

1. Legno Energia è gestione forestale sostenibile;

2. Biocombustibili di qualità elevata e certificata;

3. Moderne tecnologie a scala domestica, teleriscaldamento, mini cogenerazione (fino a 1 MWe) come modelli di filiera replicabili;

4. Norme chiare ed applicabili, regole per i limiti di emissione adeguate al progresso tecnologico;

5. Vantaggi e opportunità come base di una corretta comunicazione.

L’iniziativa organizzata da Aiel in collaborazione con Progetto Fuoco, si terrà al Palaexpo di Veronafiere con orario 9.30-13.30.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 196.190 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner