Agricoltura razionale: riuso dei materiali e tecniche di irrigazione

Evento organizzato da Medea Centro Servizi e Irritec. Siracusa, sabato 10 settembre, ore 9.00

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Irritec.

acqua-by-juri-samsonov-fotolia-750.jpeg

Siracusa, 10 settembre 2016
Fonte foto: © Juri Samsonov - Fotolia

Smaltire bene, smaltire tutto, non bruciare nulla: un principio che il comparto agricolo siciliano si accinge a far proprio con un buon esempio proprio da Siracusa, città che ha appena inaugurato il servizio di raccolta porta a porta per il recupero di carta e cartone. Un impegno collettivo, una sfida non semplice che alcuni rappresentanti delle istituzioni della Sicilia sud-orientale hanno preso sul serio, e che intendono ribadire con la propria partecipazione all'incontro “Agricoltura razionale in Italia. Riuso dei materiali e tecniche di irrigazione in un mondo che cambia.” organizzato a Siracusa da Medea Centro Servizi per sabato 10 settembre prossimo dalle 9.00 alle 13.00, in via Elorina 143, nei pressi di Cassibile.

Luca Cannata e Roberto Bruno, sindaci di due comuni a fortissima vocazione agricola, Avola e Pachino, insieme agli assessori all'Ambiente dei comuni di Siracusa e Catania, Pierpaolo Coppa e Rosario D'Agata, con Michele Giglio, dirigente responsabile dell'Ispettorato Agricoltura di Siracusa e profondo conoscitore della realtà agricola dell'isola, ed Emma Schembari, avvocato, esperta di economia e diritto dell'ambiente, consulente del Comune di Siracusa e responsabile regionale Comieco (Consorzio nazionale recupero e riciclo imballaggi a base cellulosica), apriranno l'incontro di sabato 10 con la conversazione “Il ruolo delle istituzioni nell'economia circolare” durante la quale si confronteranno con un pubblico principalmente composto da imprenditori agricoli, tecnici e giornalisti.

Economia circolare, un pensiero teso all'eliminazione del concetto di rifiuto, di scarto, di spazzatura, pensiero che Medea Centro Servizi ha trasformato in azione offrendo una serie di soluzioni al comparto agricolo del sud-est che presenterà proprio in occasione di questo prossimo evento, patrocinato dal ministero dell'Ambiente. Carta da ufficio, imballaggi in carta e cartone, tubi per irrigazione, bidoni, sacchi di concime, cassette per ortofrutta, rivestimenti di serre, pacciamature, polistirolo: un lungo elenco di materiali che potranno essere smaltiti a titolo totalmente gratuito.

Ideato da Sebastiano Torneo, amministratore di Medea, perito chimico e rivenditore dal 1983 di prodotti per l’agricoltura, il servizio di ritiro e riuso dei materiali usati in agricoltura è reso ancor più interessante dagli incentivi, diretti e visibili, che verranno presentati il 10 settembre da Gianluca Agati, organizzatore dell'evento e coordinatore dei servizi di Medea.

"Un imprenditore agricolo, oggi, può rivolgersi alternativamente a una società che si occupa di gestione dei rifiuti, o a una società che le rivende il concime e quant'altro le necessita per condurre la propria attività. Farle coesistere in un'unica realtà, come ha pensato di fare Torneo con Medea, rappresenta un'intuizione originale, che si rivela molto competitiva non solo in ambito locale – afferma Agati -. Intuizione che si perfeziona nel buono acquisto per l'agricoltura: un premio in denaro, diretto e immediato, spendibile in prodotti e accessori per coloro i quali smaltiranno in modo corretto carta, cartone, plastica e polistirolo".

Altro esempio di buone pratiche agricole è Green Fields, progetto sul recupero delle manichette usate ideato dalla siciliana Irritec, società siciliana fra le prime al mondo nel campo dell'irrigazione a goccia, partner esclusivo dell'evento del 10 settembre. Gabriella Genitori, ingegnere della divisione tecnica dell'azienda di Capo d'Orlando (che conta oltre settecento dipendenti suddivisi fra la casa madre e le succursali in Brasile, Messico, Stati Uniti, e Spagna), già progettista a Sevilla, è una delle promotrici del progetto Green Fields, che presenterà a Siracusa il 10 settembre: "Green Fields è stato lanciato poco più di un anno fa – dichiara Genitori – e abbiamo ricevuto un alto numero di adesioni: nel primo semestre di quest'anno abbiamo contribuito a smaltire correttamente oltre 100 tonnellate di manichetta usata, premiando gli agricoltori con un bonus per l'acquisto di manichette nuove. E' un progetto di cui vado molto fiera, perché è un buon esempio che arriva direttamente dalla mia regione, la Sicilia". Medea Centro Servizi è stata una delle prime società in Italia ad aderire al progetto Green Fields per il corretto smaltimento delle manichette usurate in agricoltura.

Per consentire un'interazione adeguata, la partecipazione all'incontro “Agricoltura razionale in Italia. Riuso dei materiali e tecniche di irrigazione in un mondo che cambia” è limitata a cinquanta rappresentanti di aziende agricole o loro delegati, tecnici e giornalisti.

Per accreditarsi inviare un'email a formazione@medeacentroservizi.it indicante la ragione sociale dell'azienda agricola/ente e il nominativo del soggetto partecipante, o in alternativa chiamare il 389.76.14.602 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00.