Toscana, il bando per la formazione dei consulenti agricoli

A disposizione 490mila euro per la realizzazione di corsi formativi e di aggiornamento professionale dei tecnici e professionisti del settore agricolo. Scadenza il 28 febbraio 2022, all'interno il link al bando

formazione-aula-insegnamento-lezione-studenti-by-right-3-adobe-stock-750x483.jpg

Formazione consulenti, in Toscana il bando per finanziare i corsi (Foto di archivio)
Fonte foto: © Right 3 - Adobe Stock

In Toscana è aperto il bando per richiedere contributi per la formazione dei consulenti che si occupano di sviluppo rurale.

Il bando, attivato sulla sottomisura 2.3 del Psr mette a disposizione un totale di 490mila euro per finanziare le attività di formazione dei consulenti agricoli.

L'obiettivo è quello di potenziare l'azione di trasferimento tecnologico e dell'innovazione sul territorio regionale tramite la formazione e l'aggiornamento professionale dei consulenti, con priorità riconosciuta a quelli che sono stati selezionati nel bando della sottomisura 2.1 sui contributi per la consulenza alle aziende.

Al bando però non possono partecipare direttamente i consulenti, ma le agenzie formative riconosciute dalla Regione Toscana per organizzare corsi specifici.

In particolare possono essere finanziati due tipologie di corsi di formazione:

  • la formazione qualificante, quella cioè necessaria ai professionisti per avere l'abilitazione alla consulenza;
  • l'aggiornamento professionale, necessario ai professionisti per adempiere agli obblighi formativi triennali.


Per queste attività il bando offre un finanziamento che copre il 100% delle spese ammissibili sostenute, calcolate in base alla stima dei costi standard della formazione per le misure previste nel Programma di Sviluppo Rurale.

I contributi concessi andranno da un minimo di 10mila euro ad un massimo di 70mila euro per beneficiario, con tetto massimo di 200mila euro a beneficiario per tutto il triennio formativo di riferimento.

Le domande di contributo devono essere presentate in modalità telematica sul portale Artea entro e non oltre le ore 13:00 del 28 febbraio 2022.

Per ulteriori approfondimenti e dettagli è possibile consultare la pagina ufficiale del bando dove è reperibile anche il testo completo e tutti gli allegati.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 277.057 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner