Psr Abruzzo, il bando per l'efficienza idrica

A disposizione fino a 150mila euro ad azienda per migliorare gli impianti e i sistemi di irrigazione con contributi fino al 60%. Apertura delle domande a settembre. All'interno il link al bando

irrigazione-campi-irrigati-by-deyan-georgiev-fotolia-750x562.jpeg

Irrigazione, in Abruzzo il bando per migliorare l'efficienza idrica (Foto di archivio)
Fonte foto: © Deyan Georgiev - Fotolia

La Regione Abruzzo ha presentato il bando denominato "miglioramento efficienza idrica nei processi produttivi nelle aziende agricole", attivato sull'intervento 4.1.2 del Psr.

Il bando finanzia gli investimenti materiali e immateriali nelle aziende agricole per migliorare l'uso dell'acqua per l'irrigazione, in particolare ammodernando le strutture e gli impianti aziendali già esistenti, e per farlo ha una dotazione di 6,5 milioni di euro.

Possono partecipare al bando come beneficiari tutti gli agricoltori singoli e associati e le associazioni di agricoltori. Per fare domanda è necessario presentare un piano di sviluppo aziendale, realizzato secondo il modello previsto negli allegati del bando.

Gli interventi finanziabili sono di tre tipi, indicati nel bando come sottotipologie:
  • sottotipologia 1: per l'inserimento di contatori per misurare la quantità di acqua utilizzata;
  • sottotipologia 2: per l'introduzione di impianti o sistemi per migliorare l'efficienza dell'impianto di irrigazione esistente;
  • sottotipologia 3: per rendere più efficienti gli invasi di accumulo aziendali.
Il bando offre un contributo del 40% dei costi sostenuti considerati ammissibili. Nel caso di giovani agricoltori, o di aziende con la maggior parte della Sau in zone soggette a vincoli, o di interventi collegati a misure agroclimatico ambientali o alla agricoltura biologica, il contributo può aumentare fino al 60%.

In particolare sono finanziabili le spese per l'acquisto di macchinari, attrezzature e impianti ad alta efficienza, per sostituire gli impianti esistenti con altri più moderni e efficienti, per l'acquisto di sistemi informatici per misurare i volumi di irrigazione, l'esatto momento di intervento irriguo e per il calcolo del bilancio idrico delle colture.

Sono finanziabili anche le spese generali, come le spese tecniche, le spese di progetto e le consulenze, nella misura del 4%.

Il contributo massimo previsto per ogni piano di sviluppo aziendale non può superare i 150mila euro.

Le domande potranno essere presentate in due periodi:
  • il primo periodo, che si apre a settembre 2021;
  • il secondo periodo che si aprirà a marzo 2022.
Le domande dovranno essere presentate entro 15 giorni dall'apertura del periodo di presentazione che verrà annunciato dieci giorni prima sul sito www.regione.abruzzo.it

Per maggiori informazioni e dettagli si rimanda alla pagina ufficiale e al testo completo del bando

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 268.598 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner