Veneto, pioggia di contributi Psr

Oltre 90 i milioni di euro di risorse a disposizione dei bandi per lo sviluppo rurale. Competitività, giovani e sostenibilità le priorità definite dalle misure

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

soldi-monete-euro-banconote-by-lukas-gojda-fotolia-750.jpeg

Attivati i bandi Psr 2020 sul Bur, oltre 90 milioni i finanziamenti
Fonte foto: © Lukas Gojda - Fotolia

A seguito della pubblicazione ufficiale a gennaio dei bandi Psr in Regione Veneto, sono state attivate le dieci misure in favore del sistema agricolo e agroalimentare regionale. Le risorse a disposizione si aggirano intorno ai 92 milioni di euro e guardano in particolare a tre principali priorità: competitività, sostenibilità e  sostegno alle aziende condotte da giovani agricoltori.

Il bando più corposo in termini di finanziamenti riguarda gli investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globale dell’azienda agricola con 41 milioni di euro, diviso fra due misure per le aziende agricole senior e il pacchetto giovani (19 milioni). Di rilevanza anche le misure per il primo insediamento dei giovani agricoltori, finanziato con 14 milioni di euro, così come i 13,5 milioni di euro in favore dell’ammodernamento e della riconversione degli impianti irrigui finalizzati al risparmio della risorsa idrica. Il bando di risorse per la creazione e lo sviluppo della diversificazione delle imprese agricole assorbirà invece globalmente finanziamenti per 11 milioni di euro, di cui 1,5 rientrano nel pacchetto giovani.

Molto importante il bando maggiormente legato alla trasformazione agroalimentare. 6,2 milioni di euro saranno infatti destinati alle promozione sui regimi di qualità dei prodotti, in particolare sulle tipicità. Riguardo al capitolo della formazione professionale e di acquisizione delle competenze, le risorse finanziarie a disposizione ammontano a 3,8 milioni di euro, mentre per le azioni di informazioni e dimostrazione in campo saranno concessi contributi di circa 1,2 milioni di euro.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.735 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner