Effetto Serra, l'idroponica arriva in Madagascar

Raggiunto l'obiettivo grazie al crowdfunding per realizzare la serra a Tulear. Il progetto sarà realizzato nell'estate 2020... Vuoi partire insieme ai volontari di Aid4Mada? Scopri come

effetto-serra-funded.png

Progetto Effetto Serra: obiettivo raggiunto

Obiettivo raggiunto per il progetto Effetto Serra dell'associazione Aid4Mada. E' stato infatti raccolto oltre il 100% del budget necessario per costruire la prima serra di agricoltura idroponica di tutto il Madagascar. Sarà costruita  l'estate 2020 all'interno del cortile della scuola di Tulear.

Grazie alla serra sarà possibile rifornire la mensa scolastica della Epp Tanambao-Morafeno con verdure e ortaggi freschi per garantire agli studenti una dieta più varia, naturale e a km 0. Ma non è l'unico vantaggio che porterà la realizzazione di questo progetto. Le mamme dei bambini costituiranno infatti una cooperativa e si occuperanno della gestione operativa della serra. La vendita del raccolto alla mensa scolastica e, per l'eccedenza, ai mercati di Tulear diventerà per queste donne una fonte di reddito più sicura e stabile rispetto ai lavori occasionali che la maggior parte di loro oggi svolge.
 

Una pioggia di donazioni

Sono tantissime le donazioni arrivate per "generare l'Effetto Serra in Madagascar" attraverso la campagna di crowdfunding, ben 42, che hanno permesso di raccogliere 5.333 euro che poi Image Line ha raddoppiato per raggiungere l'obiettivo di 10mila euro. All'interno della serra saranno installate le targhe di ringraziamento che riporteranno il nome dei top donors, tra cui: Rothoblaas, Image Line, Namatours, Tradecorp, Noi Siamo Agricoltura e i lettori de La Fine della Terra, il nuovo libro di Massimo Lazzari, che ha deciso di destinare tutti proventi delle vendite al progetto.
 

I prossimi passi

Tecnici di Bloom Project, la startup che ha già realizzato impianti di questo tipo nei paesi in via di sviluppo, andrà a Tulear nel luglio 2020 assieme a ricercatori del Dafnae, il dipartimento di Scienze ambientali dell'Università di Padova, e volontari Aid4Mada per costruire la serra, avviarla e formare il personale che poi dovrà gestirla.
 

Vuoi partecipare anche tu?

"Se hai sempre pensato di fare un'esperienza di volontariato unica e memorabile, Effetto Serra Trip è il viaggio per te. Unisciti alla spedizione che costruirà la prima serra di agricoltura idroponica del Madagascar… se vuoi saperne di più clicca qui. Parti insieme ai volontari di Aid4Mada onlus e ai tecnici di Bloom Project e contribuisci alla realizzazione di un progetto che cambierà tantissime vite (inclusa la tua)" annuncia Massimo Lazzari, consigliere e responsabile comunicazione di Aid4Mada.

L'associazione dà infatti la possibilità di entrare nel team che a luglio 2020 andrà in Madagascar per realizzare questo progetto innovativo. Durante il viaggio, di tre settimane, sarà possibile collaborare alla costruzione e all'avviamento della prima serra di agricoltura idroponica del Madagascar, oltre a portare un aiuto concreto, entrando in contatto diretto con i bambini e le donne che ne beneficeranno. 

Scopri come partecipare a Effetto Serra Trip

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 229.481 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner