Un premio alle idee innovative

Food accelerator in partnership con Cisco per selezionare e supportare cinque tra le più promettenti startup a livello internazionale. Fissato al 31 luglio 2016 il termine per candidarsi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agroalimentare-vino-formaggi-salumi-by-draghicich-fotolia-750.jpg

Attraverso il Food accelerator in partnership con Cisco si aprirà una call for ideas dedicata al settore food
Fonte foto: © draghicich - Fotolia

Il settore food-tech è in costante crescita: solo nel 2015 gli investimenti a livello globale si sono aggirati attorno ai 6,8 miliardi di dollari. I maggiori Paesi ad effettuare investimenti ed acquisizioni in questo settore sono stati Usa, Cina, Germani, India e Uk; l'Europa si è posizionata sopra a 1 miliardo di dollari di investimenti.
Questi sono i dati recentemente emersi dall'ultimo rapporto di Rosenheim Advisors, che avvalora e conferma un trend positivo anche nel nostro Paese e le opportunità che nascono e si moltiplicano in questo settore.

Per questo lanciamo il Food accelerator in partnership con Cisco, aprendo una call for ideas dedicata al settore food e, in particolare, alle seguenti aree: e-commerce e food delivery; sostenibilità, supply chain e logistica; tracciabilità, nutrizione e biologico; agricoltura di precisione.

Tra le candidature verranno selezionate cinque tra le più promettenti startup a livello internazionale che prenderanno parte al programma della durata di quattro mesi. E' stato fissato al 31 luglio 2016 il termine per candidarsi.
Ogni team riceverà servizi di tutoring e mentoring mirati allo sviluppo ed alla crescita del proprio progetto, vitto ed alloggio, oltre ad un primo finanziamento di 20mila euro.
La partnership con Cisco garantirà, inoltre, un costante supporto tecnologico ai team mettendo a disposizione le proprie soluzioni innovative, tra cui la piattaforma DevNet

Food accelerator è il secondo Industry accelerator lanciato in partnership con Cisco Italia, un nuovo modello di programma di accelerazione che vede come elemento distintivo il coinvolgimento di cinque aziende leader di settore nel supportare le startup durante il percorso.

"Il programma enfatizzerà la collaborazione tra startup e aziende partner selezionate, le quali offriranno sessioni di mentorship e advisory nel corso dei quattro mesi, valutando nel contempo opportunità di sinergie commerciali e di investimento", dichiara Timothy O’Connell, accelerator director di H-Farm.
"Guarderemo oltre il tradizionale percorso di crescita tramite finanziamenti di Venture Capital, supporteremo fin da subito la crescita delle startup grazie all'expertise ed al network dei nostri Industry partner, leader mondiali nel settore food".

La volontà nostra e di Cisco è di accompagnare le startup selezionate verso un percorso di crescita in grado di portare innovazione nei processi di produzione, distribuzione e/o comunicazione delle imprese.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.620 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner