Basilicata, Braia finanzia le azioni di informazione dei Consorzi di tutela

Sul piatto 420mila euro appostati sulla misura 133 del Psr 2007/2013

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

braia-conferenza-stampa-alluvioni.jpg

L'assessore all'Agricoltura della Basilicata Luca Braia
Fonte foto: Regione Basilicata

Su proposta dell’assessore alle Politiche agricole e forestali della Basilicata, Luca Braia, la giunta regionale ha approvato gli elenchi dei soggetti che beneficeranno degli aiuti della Misura 133 del Programma di sviluppo rurale 2007-2013: azioni di informazione e promozione.
 
Lo stanziamento di fondi ammonta a 422mila euro e finanzia i seguenti nove consorzi: Consorzio per la tutela del pecorino canestrato di Moliterno; Consorzio di tutela del caciocavallo silano; Unione produttori olivicoli lucani; Consorzio di tutela e valorizzazione della Doc Terre Alta Val D’Agri;  Consorzio di tutela della Dop per l’olio extravergine “Dop Vulture”; Con.Pro.Bio Lucano; Consorzio per la tutela del fagiolo di Sarconi; Consorzio per la tutela dei Fagioli bianchi di Rotonda Dop; Consorzio di tutela della melanzana rossa di Rotonda Dop.
 
In proposito l’assessore Braia ha affermato: "L’approvazione degli elenchi della Misura 133 che impegna una spesa di 422mila euro è un passo nella direzione dell’accelerazione della spesa del Psr 2007/2013. L’occasione risulterà altresì utile perché i nove consorzi finanziati svilupperanno azioni di promozione informazione e sensibilizzazione sulle peculiarità e caratteristiche organolettiche dei prodotti di qualità certificata che caratterizzano le migliori produzioni agroalimentari lucane".

"Nei prossimi giorni
– ha aggiunto l’assessore - con il responsabile dell’Ufficio Zootecnia e valorizzazione delle produzioni del Dipartimento, incontrerò i titolari dei consorzi con lo scopo precipuo di verificare la possibilità di svolgere un’azione congiunta di promozione di questi nostri prodotti perché solo in tal modo si riesce a incidere realmente in un contesto commerciale qual è quello dell’agroalimentare, caratterizzato sempre più da grosse concentrazioni di produttori”. 
 

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: prodotti tipici psr marchi di tutela

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner