Sardegna, al via i contributi per il comparto ovicaprino

Pubblicato il bando per la concessione di aiuti alle imprese agricole sarde

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

ovini-caprini.jpg

Pubblicato il bando per la concessione di aiuti alle imprese agricole sarde condotte da imprenditori agricoli professionali (Iap) o coltivatori diretti (Cd). Disponibili 16 milioni di euro per il 2010, 10 milioni per il 2011 e altri 10 milioni per il 2012. 

L'Agenzia regionale per il sostegno all'agricoltura, Argea Sardegna, informa le imprese agricole che entro il prossimo 13 dicembre è possibile presentare le domande per la concessione degli aiuti finalizzati a favorire l'adesione ai sistemi di pagamento del latte a qualità e aggregare l'offerta attraverso le organizzazioni dei produttori e le cooperative. 

Per ottenere il contributo, l'imprenditore dovrà adottare la griglia di qualità: uno strumento che garantisce al produttore di ottenere una giusta e corretta remunerazione del latte, sulla base di determinati parametri qualitativi, e al trasformatore la qualità della materia prima. 

Il sostegno sarà erogato, quest'anno, nella misura massima di 3mila euro per impresa, mentre negli anni 2011 e 2012, nella misura massima di 2.500 euro per impresa. 

Possono accedere all'aiuto le imprese agricole: 

- iscritte all'apposito registro presso le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura (Cciaa); 

- in possesso della qualifica di imprenditore agricolo professionale (Iap) o coltivatore diretto (Cd); 

- con sede e azienda in Sardegna; 

- che esercitano l'allevamento ovino e caprino da latte; 

- con una consistenza minima di 35 capi ovini e caprini adulti iscritti alla banca dati nazionale zootecnica alla data del 13 dicembre 2010. 

Gli interessati possono presentare le domande agli sportelli unici territoriali (Sut).

Consulta il testo del Bando sul sito della Regione Sardegna.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.800 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner