Contr-halys è il nome del progetto di durata triennale finanziato dalla Regione Emilia Romagna, l'Università Cattolica del Sacro Cuore con sede a Piacenza ne è il capofila. Lo scopo è quello di affinare il sistema di monitoraggio della cimice asiatica e promuovere un piano di controllo basato sull'integrazione di approcci diversi, a basso impatto, da adottare in aziende sia a produzione integrata che biologica.
Oltre alla pratica in campo, il progetto vuole stimolare la comunicazione e il trasferimento dei risultati tecnico scientifici su larga scala. È proprio per questo motivo che il 21 settembre 2021 alle ore 9:00 si terrà il primo incontro tecnico dimostrativo.

Iscriviti all'evento

Il convegno avrà luogo nell'azienda agraria sperimentale Stuard, coinvolta direttamente nel progetto. Il programma della giornata prevede un caffè di benvenuto, il saluto introduttivo della ricercatrice in entomologia Ilaria Negri e il suo intervento dal nome "Progetto Contr-halys: una nuova strategia per la protezione delle colture alla cimice asiatica" e una visita guidata al campo sperimentale con Sandro Cornali, tecnico sperimentale senior dell'azienda Stuard.

Al termine si terranno un dibattito e un confronto tra le realtà e le persone presenti.

L'azienda agraria sperimentale Stuard si trova a San Pancrazio in provincia di Parma in via Strada Madonna dell'Aiuto 7/a. Per ulteriori informazioni scarica la locandina dell'evento. Per l'iscrizione all'incontro scrivi il tuo nome e cognome al contatto: eventi@imageline.it
Logo progetto Contro-halys
Iniziativa realizzata nell'ambito del Psr Emilia Romagna 2014-2020 – Tipo di operazione 16.1.01 – Gruppi operativi del Pei per produttività e sostenibilità dell'agricoltura, Focus Area 4B – Progetto: Approccio sinergico per la difesa sostenibile delle colture frutticole e orticole nei confronti della cimice asiatica (Halyomorpha halys) - Contr-halys