Ies Biogas: fare manutenzione per aumentare la redditività

Al convegno “Officina del Biogas” il punto sui servizi per mantenere efficiente nel tempo un impianto. Spazio anche al nuovo software Iesbioeye e al concorso "Officina italiana del biogas"

Contenuto promosso da Ies Biogas
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

ies-biogas-premiati.jpg

Nel corso del convegno di Ies Biogas è stato conferito il premio 'Concorso Officina italiana del biogas - Miglior rendimento impianto 2014'

Installare un impianto di biogas 100% efficiente è il primo tempo del film. Gestirlo correttamente è il secondo tempo. Qualunque storia di redditività si compone di entrambi i momenti.

Di questa seconda, fondamentale fase si è parlato durante il convegno Officina Italiana del Biogas organizzato da Ies Biogas - 10 dicembre 2014 a Castelnuovo del Garda, presso il Parc Hotel Paradiso.


Hanno aperto la giornata, le relazioni tecniche, a cura degli ingegneri Francesco Mombelli e Matteo Mazzero che hanno chiarito cos’è la viscosità  e come influisca sul sistema di agitazione della biomassa, quali siano i protocolli di manutenzione da seguire e come intervenire in base alle diverse cause di blocco dell'impianto, portando interessantissimi casi di studio.

Fra le tante e preziose informazioni divulgate, vi è l'indice ideale di sostanza secca da mantenere nella biomassa: la migliore efficienza di miscelazione si ottiene con valori compresi fra il 7% e l'8,5%, dato che emerge inequivocabilmente dall'enorme banca dati accumulata da Ies Biogas in questi anni dopo aver progettato e costruito più di 150 impianti.

Assieme al pubblico sono stati posti a confronto i diversi sistemi di carico e adduzione, chiarendo le differenze in termini di efficacia e usura fra vari tipi di tramogge e carri miscelatori, fra coclee e nastri, fra pompe a lobi e centrifughe. Informazioni che, se non eravate presenti al convegno, potete attingere da noi in ogni momento, qualunque sia la ditta costruttrice del vostro impianto: con il serivizio Biogas24 siamo a disposizione di tutte le aziende che cercano una manutenzione competente, rapida e affidabile per migliorare l’efficienza del Vostro impianto biogas.

Inoltre è stato presentato il nuovo software di gestione “Iesbioeye” con il quale monitorare l’intero impianto biogas. È ora possibile abilitare più utenti all’accesso e controllare in modo migliore tutta l’elettronica.

Un bellissimo dibattito fra tutti i presenti ha portato alla luce l'affidabilità della nostra azienda nell'affrontare argomenti come il servizio tecnico e biologico, il revamping, il telecontrollo, gli interventi ordinari e straordinari. 200 impianti costruiti e gestiti sono un patrimonio di conoscenze prezioso per tutti.

A chiusura del convegno è stato conferito il premio “Concorso Officina italiana del biogas - Miglior rendimento impianto 2014". Sulla base dell’analisi dei dati annui di produzione di energia la classifica si è giocata su pochi centesimi di differenza, con efficienze record che vanno dal 99,3% al 99,5%. La premiazione è stata affidata ai fondatori di Ies Biogas, Marzio Ottone e Marco Mazzero, che hanno premiato i migliori 3 impianti.

Primo Classificato
Pocenia Biogas Società Cooperativa Agricola (999 kW)

Per aver prodotto nell’anno 2014   
8.708.773 kWh in 8.720 ore pari a un rendimento del 99,515%

Secondo Classificato
Azienda Agricola Zooenergy s.r.l. (526 kW)

Per aver prodotto nell’anno 2014   
4.593.987 kWh in 8.717 ore pari a un rendimento del 99,512%

Terzo Classificato
Società Agricola Marazzato s.s. (625 kW)

Per aver prodotto nell’anno 2014   
5.445.204 kWh in 8.744 ore pari a un rendimento del 99,456%

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.697 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner