Il fotovoltaico non limiti l'agricoltura

La Coldiretti di Torino chiede a provincia e regione di arginare gli impianti nei terreni fertili

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

fotovoltaico.jpg

"Riempire il vuoto normativo che causa un uso improprio del terreno fertile. Anche in provincia di Torino si sta diffondendo il fenomeno dell'affitto di terreni agricoli per realizzarvi grandi impianti fotovoltaici che finiscono per danneggiare l'esercizio dell'attività agricola e lo sviluppo sostenibile del territorio"

Così Riccardo Chiabrando, presidente di Coldiretti Torino, invita in un comunicato gli amministratori comunali, provinciali e regionali a riflettere sull'impatto ambientale dei grandi impianti fotovoltaici che sottraggono terreno agricolo al settore primario.

Secondo la Coldiretti provinciale "gli impianti fotovoltaici di ridotte dimensioni possono invece rappresentare una opportunità energetica per le imprese agricole".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.197 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner