Pneumatici: il fai da te non funziona

Sostenibilità ed efficienza delle produzioni agricole: i pneumatici hanno molto da dire ma vanno ascoltati e soprattutto capiti. Un consulente esperto è la chiave tanto in fase di scelta quanto di utilizzo

Contenuto promosso da BKT Europe
bkt-future-tractor-2020.jpg

Il futuro del settore passa da trattori con pneumatici Bkt moderni e tecnologici
Fonte foto: BKT

Sempre più vivace, il comparto agricolo deve potenziare la produzione e, al contempo, migliorare la sostenibilità e l'efficienza delle operazioni. Per farlo ha bisogno di nuove macchine, tecnologie e componenti, interconnesse tra loro all'interno di un unico sistema.

E di questo sistema fanno parte senza dubbio il trattore, l'attrezzo e il rimorchio, ma anche i pneumatici - oggi estremamente innovativi - che costituiscono un tutt'uno con i mezzi agricoli. Affidarsi a consulenti esperti nella scelta di ciascuna componente dell'intero sistema permetterà di rendere le attività in campo più sostenibili ed efficienti.
 

Pneumatici, come sceglierli

La corretta scelta di pneumatici ad alte prestazioni valorizza gli ingenti investimenti messi in campo nel parco macchine. Se le conoscenze in termini di motori, trasmissioni, cabine, sospensioni o ancora vomeri e seminatrici sono piuttosto diffuse, meno trasversale è la capacità di orientarsi nel mondo dell'offerta di pneumatici.

I fattori da considerare sono molteplici: il tipo di terreno ma anche l'applicazione e le caratteristiche della macchina che andranno ad equipaggiare. Inoltre, occorre studiare attentamente le diverse caratteristiche del pneumatico: dimensioni, mescola, fianchi e pressione. Una scelta non semplicissima che in molti casi può rivelarsi sbagliata.
Una soluzione che fa risparmiare tempo e denaro, mettendo al sicuro da errori, è quella di scartare il "fai da te" e rivolgersi a gommisti, rivenditori, tecnici o ingegneri.
 

Bkt, non vediamo l'ora di aiutarvi!

I tecnici e gli ingegneri Bkt, produttore globale di pneumatici anche per il settore agricolo, forti di un'ampia gamma prodotto e di una grande esperienza sul campo, sono formati e capaci di fornire consigli preziosi ed estremamente utili per la scelta del prodotto più adatto alle specifiche esigenze operative.

Possono aiutare gli agricoltori ad orientarsi nell'offerta Bkt composta da oltre 2.700 pneumatici caratterizzati da spiccata capacità di sopportare pesi e carichi notevoli, fornire trazione per sfruttare al meglio la potenza motore, garantire un danneggiamento minimo di suolo e raccolti.

"Al momento stiamo lavorando su modelli più smart, integrati con sensori e software per l'agricoltura di precisione" fa sapere Piero Torassa, field engineer manager di Bkt Europe, in una puntata esclusiva su Bkt Network. A tal proposito, citiamo i prodotti radiali per trattori Agrimax, pensati per l'agricoltura 4.0.
 

Sono modelli clou gli Agrimax Force con tecnologia di flessione IF rivista (per trattrici oltre i 250 cavalli) e gli Agrimax V-Flecto con tecnologia di altissima flessione VF. Entrambi assicurano una ridotta compattazione del terreno grazie alla maggiore capacità di carico a pressione inferiore e uguale rispetto a un prodotto standard della stessa misura.
 
Bkt Agrimax Force, ideali per trattori di alta potenza
Bkt Agrimax Force, ideali per trattori di alta potenza

Da segnalare i pneumatici per mietitrebbie Agrimax Teris con ottime doti di galleggiamento che minimizzano l'impatto sul suolo a garanzia di un buon raccolto, sopportano carichi elevati e presentano grande resistenza ai danni causati dalle stoppie. "Importante quanto il galleggiamento è la flessibilità, apprezzata dai contoterzisti che gestiscono campi estesi, con terreni molto diversi, e si spostano su lunghe distanze" sottolinea Torassa.

Di recente Bkt, che anticipa ogni richiesta degli operatori continuando a migliorare la propria gamma, ha proposto i modelli Flotation FL 630 Ultra, FL 630 Super, Ridemax FL 693 M ed il nuovo V-Flexa, pneumatico rivoluzionario per rimorchi che vanta la tecnologia VF e cinture in acciaio per il rafforzamento della carcassa.
 
Bkt Agrimax V-Flecto con tecnologia VF
Bkt Agrimax V-Flecto con tecnologia VF
 

Stop ai danni con l'assistenza post vendita Bkt

Oltre a mettere a disposizione il proprio know how per orientare la scelta dei clienti, gli esperti Bkt propongono consigli sulle buone abitudini e forniscono informazioni utili per usare al meglio i pneumatici, grazie anche alla presenza di una rete distributiva eccellente, citiamo ad esempio Univergomma. Il dialogo che il produttore indiano instaura con gli utilizzatori è fondamentale per prevenire gli errori di gestione del treno di gomme, sempre più tecnologico e complesso rispetto al passato.

Le domande più frequenti poste - a volte in ritardo - dagli operatori ai tecnici Bkt riguardano la pressione, la manutenzione e consigli per accrescere le prestazioni. Gli agricoltori, consapevoli e informati, hanno iniziato a comprendere che è possibile ottimizzare il lavoro grazie al supporto di un esperto cui sottoporre i dubbi e di un gommista abile nell'eseguire periodicamente controlli e regolazioni. Soprattutto i pneumatici a bassa pressione necessitano di assistenza per evitare il danneggiamento e l'annullamento dell'investimento.

Tra gli errori più comunemente riscontrati, causa di sostituzioni precoci, c'è l'installazione di un modello VF su ruote pre-esistenti che, non essendo adatte, non raccolgono una sufficiente quantità d'aria nella zona centrale del pneumatico e determinano instabilità e danni.
Sconsigliabili anche l'uso di pneumatici non specifici per l'attività da svolgere, il loro adattamento ad operazioni diverse da quelle previste e la richiesta di potenza di trazione sovradimensionata rispetto ai prodotti: se si genera un carico superiore alla sua capacità, il pneumatico si danneggia prima del tempo.
 
V-Flexa, rivoluzione Bkt per rimorchi
V-Flexa, rivoluzione Bkt per rimorchi

Per evitare un prolungato uso scorretto, Bkt suggerisce di rivolgersi ad un tecnico già in fase di acquisto e fino alla fine del ciclo di vita del pneumatico, di richiedere interventi tempestivi e non quando è ormai troppo tardi e di risolvere ogni dubbio con l'aiuto di consulenti. Nessuna domanda è sbagliata, se posta al momento giusto.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 253.104 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner