Agrilevante 2017, una fiera interdisciplinare

Oltre trecento espositori e varie delegazioni estere animeranno la quinta edizione dell'esposizione di macchine e tecnologie dedicata a diverse filiere agricole e settori connessi all'agricoltura

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agrilevante-2017bari.jpg

Agrilevante, in programma dal 12 al 15 ottobre 2017 a Bari
Fonte foto: Agrilevante

Trecento aziende espositrici provenienti da 21 Paesi, numerose delegazioni ufficiali estere in rappresentanza di 40 Stati e oltre 60mila visitatori attesi da 60 Paesi. Questi i numeri di Agrilevante 2017, manifestazione internazionale di macchinari e tecnologie per l’agricoltura presentata in conferenza stampa presso la Regione Puglia e ospitata dalla Fiera del Levante di Bari i prossimi 12-15 ottobre.

Estesa su una superficie di 55mila metri quadrati, la rassegna a cura di FederUnacoma rappresenta il punto di riferimento per gli operatori agricoli del bacino del Mediterraneo, provenienti da Europa meridionaleBalcaniMedioriente e Africa settentrionale e sub-sahariana.
 

Agrilevante in continua evoluzione

"La scelta della location espositiva è caduta su Bari a causa del ruolo strategico della regione Puglia - ha spiegato Massimo Goldoni, amministratore delegato di FederUnacoma - che presenta molteplici eccellenze per quanto riguarda le produzioni agricole e una grande tradizione nel settore fieristico".

"L'idea si è rivelata vincente. Oggi Agrilevante non è solo cresciuta in modo consistente, ma gode anche di ampi margini di crescita - ha aggiunto Goldoni - come testimoniano la grande domanda di meccanizzazione agricola nel Mediterraneo ed in Nord Africa e la diffusione di politiche di sviluppo del settore primario nei Paesi dell'area".
 
Un momento della manifestazione Agrilevante 2015
Un momento di Agrilevante 2015

Inizialmente dedicata alle filiere vitivinicola, olearia e cerealicola tipiche della zona mediterranea, in seguito la kermesse barese ha messo in luce anche altre tipologie merceologiche senza abbandonare la connotazione di fiera professionale e specializzata.

Tra i settori che hanno riscosso maggiore successo all’interno di Agrilevante, si ricordano quello delle tecnologie per le bioenergie al centro dello spazio curato in collaborazione con Itabia, quello del gardening e della cura del verde, quello della manutenzione del territorio e della prevenzione dei rischi ambientali ospitato nel salone della multifunzionalità M.i.A. e infine quello dei droni.

Lo spazio dedicato ai droni esordisce quest’anno e costituisce un'occasione per trattare di agricoltura di precisione, tematica dagli sviluppi futuri formidabili, nel corso di Agrilevante. Da segnalare infine l'area per agricoltura hobbistica e part-time 'Vita in Campagna' ed i 50 appuntamenti che si susseguono nei quattro giorni della rassegna e approfondiscono temi di carattere politico, economico, agronomico ed ingegneristico riferiti alle realtà produttive dei Paesi del Mediterraneo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.197 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner