Fiat Industrial Village, workshop sulla qualità dell’aria

Patrocinato dalla Commissione europea e selezionato come evento satellite della "Green Week 2013", l'evento "Imagin’Air" ha coinvolto tutti i brand del Gruppo

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

ivecoimaginairconvegnopress02.jpg

Fonte foto: New Holland - Cnh Italia

Nell’Anno dell’aria indetto dalla Commissione europea e in anticipazione della Green Week 2013, la conferenza europea sulle  politiche ambientali che si terrà dal 4 al 7 giugno, Fiat Industrial e i suoi brand hanno organizzato il workshop 'Imagin’Air –  scopri come rispettare l’aria che respiri' presso il Fiat Industrial Village di Torino. 
Il workshop, patrocinato dalla Commissione Europea e selezionato come 'evento satellite' della Green Week 2013, ha coinvolto tutti i brand di Fiat Industrial, Case IH AgricultureCase Construction Equipment, New Holland Agriculture, New  Holland Construction, Iveco e Fpt Industrial.
L'obiettivo è stato promuovere il dibattito in tema di qualità dell’aria passando attraverso tematiche quali, le azioni a sostegno nei settori agricolo e automotive; le visioni e prospettive per il futuro della mobilità sostenibile; il ruolo dei veicoli pesanti  nell’uso energetico.

Clean Energy Leader
Tra le azioni messe in campo attraverso il brand di Fiat industrial New Holland Agriculture, la strategia Clean Energy Leader®, lanciata nel 2006, promuove l'impiego di combustibili rinnovabili, sistemi per la riduzione delle emissioni e tecnologie all’avanguardia per un’agricoltura sostenibile ed efficiente.
La strategia, oltre al biodiesel, si concentra anche su altre fonti di energia 'coltivabili', come l’etanolo, il metano, le miscele di metano e idrogeno e le biomasse, per le quali New Holland offre una gamma completa di macchine e attrezzature per la  coltivazione, raccolta e lavorazione. 

Trattore NH2
Interno alla strategia, il progetto NH2™, si concretizza nel primo e unico trattore al mondo alimentato ad idrogeno, quindi ad missioni zero, che si inserisce nel concetto di Azienda Agricola Energicamente Indipendente.
New Holland vanta oggi 18 macchine da raccolta e 33 modelli di trattore con motori conformi alla normativa Tier 4A e capaci di abbattere i consumi  ino al 10 per cento e di ridurre le emissioni di ossidi di azoto - NOx, di oltre il 90 per cento
Nei vigneti, la gamma New Holland di vendemmiatrici e trattori speciali, consente di ridurre l’impronta di carbonio del 40 per cento in vigna e del 10 per cento per ogni singola bottiglia di vino prodotta.
Le seminatrici pneumatiche, in grado di operare su terreni non arati, promuovono lo sviluppo dell’agricoltura conservativa che punta a salvaguardare la struttura e la fertilità del suolo.

Ricerca e tecnologia per l'ambiente
Fpt Industrial,
che vanta lo sviluppo di una ampia gamma di motori, ha prodotto il brevetto entrato in produzione e già utilizzato in oltre 350 mila motori, del nuovo sistema High Efficiency SCR - HI-eSCR
Sviluppato ancor prima dell’introduzione delle normative Euro I e Tier 4 Final nel 2014, l’esclusiva tecnologia è l’ultima generazione della Selective Catalytic Reduction - Scr di Fpt Industrial; grazie all’applicazione dell’innovativo sistema di trattamento dei gas di scarico, è possibile ottenere una riduzione delle emissioni di ossidi di azoto in misura superiore al 95 per cento.

Imparare giocando
Sempre in occasione dell’evento e in collaborazione con il Museo A come Ambiente, nella giornata, 800 bambini delle scuole elementari, medie e superiori si sono messi alla prova con attività didattiche e educative sul tema dell’aria. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.339 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner