Gallignani, tecnologie di punta per la fienagione

La nuova gamma di rotopresse serie GACH. Tutti i modelli sono equipaggiati di serie con la modernissima centralina Alpha Bale Monitor

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

gallignani - stabilimento .jpg

Gallignani, nuova gamma di rotopresse

Da oltre 85 anni Gallignani è leader nella costruzione di macchine per l’agricoltura. Lo stabilimento di Russi, inaugurato all’inizio degli anni 2000, è in grado di produrre oltre
3000 macchine l’anno. L’accurata costruzione, l’alto valore tecnologico dei suoi prodotti unito all'affidabilità, hanno fatto di Gallignani un’azienda leader a livello mondiale nel settore delle macchine per la raccolta. Gallignani è il primo produttore di imballatrici in Italia ed esporta oltre il 75% della propria produzione in più di 70 paesi nel mondo.

Grazie all'esperienza e agli investimenti nello sviluppo del prodotto, l'azienda propone ai professionisti della fienagione, una nuovissima gamma di rotopresse a camera fissa con requisiti d’avanguardia.
Si tratta della nuova serie GACH, composta da modelli con camera mista a rulli + catene e barrette, per la massima flessibilità in termini utilizzo, e modelli esclusivamente a rulli
per i professionisti dell’insilato. Una gamma fondata su un concetto rivoluzionario di completa modularità, sviluppata per la pressatura dei più svariati prodotti e per le condizioni di lavoro più gravose. Una gamma che offre risposte ai diversi operatori del settore della fi enagione fino agli utilizzatori più esigenti.

Centralina di comando 'Alpha Bale Monitor'
Tutti i modelli della nuova serie GACH sono equipaggiati di serie con la modernissima centralina Alpha Bale Monitor che permette di attivare e monitorare tutte le funzioni del nuovo legatore elettronico (ad esempio: tipo e metodo di legatura e gestione della quantità di filo e di rete) al pari di tutte le altre funzioni della macchina. L’operatore è in grado di effettuare e seguire tutte queste operazioni dal posto di guida in piena sicurezza e comfort.

GA CH 12 e GA CH 15
La gamma della nuova serie GACH parte dai modelli GA CH 12 e GA CH 15 (in foto), modelli che offrono un ottimo posizionamento in termini di prestazioni, caratteristiche tecniche e competitività.
Si tratta di macchine a camera fissa con tecnologia mista a rulli e a catene e barrette in grado di produrre balle rispettivamente di 125 e 155 cm di diametro.
L’equipaggiamento di serie comprende, fra l’altro, la centralina ABM, i nuovi legatori elettronici, la lubrificazioni automatica delle catene di trasmissione. Anche questi modelli sono quindi in condizione di soddisfare le più alte aspettative in termini di prestazioni, affi dabilità e versatilità.

Le GA CH 12 e GA CH 15 sono disponibili in varie versioni caratterizzate da nuovi raccoglitori da 170 cm (versione standard) e da 200 cm (versione L) e da diverse opzioni di legatura (a filo, a rete e a filo e rete).
Altri equipaggiamenti, disponibili a richiesta, permettono di aumentare la produttività e le prestazioni della macchina.
Fra questi: pneumatici maggiorati, allontanatore balle, cardano con limitatore, supporto per bobina di rete di scorta.

 GA CH 32 e GA CH 32L

La Gallignani GA CH 32 (in foto) è una rotopressa a camera fissa basata sul concetto della camera mista, a rulli e a catene e barrette, in grado di produrre balle da 120x125Ø cm; una serie altamente professionale ed affidabile, ideale per contoterzisti e grandi aziende.
L’azione combinata dei rulli nella parte anteriore e delle catene e barrette nella parte posteriore della macchina produce balle perfette con tutti i tipi di prodotto, siano essi secchi o umidi. Sono disponibili due larghezze di raccolta: da 170 cm nella versione standard e da 200 cm nella versione L.
I due modelli sono rispettivamente caratterizzati da un infaldatore semplice e da un infaldatore rotativo; entrambi contribuiscono ad accrescere le prestazioni della macchina.

La serie GA CH 32 offre varie soluzioni a livello di legatori: una versione a filo, una a rete e una col doppio legatore a filo e rete. In tutti i casi, si tratta dei nuovi legatori elettronici completamente gestibili dalla centralina posta a bordo trattore.
Anche la CH 32 è fornita di serie con dispositivo automatico di lubrificazione delle catene di trasmissione. Una vasta gamma di accessori è a disposizione per accrescerne la produttività e l’efficienza: ruote maggiorate, allontanatore balle, cardano con limitatore, supporto per bobina di rete di scorta, per citarne alcuni.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.192 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner