Premio Filippo Re, al via la terza edizione

L'annuncio di Accademia Nazionale di Agricoltura e Image Line: potranno partecipare studiosi under quaranta presentando articoli e pubblicazioni in ambito agronomico entro il 31 gennaio 2022

premio-filippo-re-2021.png

Al via la terza edizione del "Premio Filippo Re" che avrà come focus specifico il rapporto tra agricoltura, società e territorio. Ad annunciarlo sono Accademia Nazionale di Agricoltura e Image Line, dopo il successo delle precedenti edizioni: la prima vinta da Roberta Calone, phd Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroalimentari Alma Mater Studiorum dell'Università di Bologna, con lo studio "Improving water management in European catfish recirculating aquaculture systems through catfish-lettuce aquaponics", e la seconda da Andrea Fiorini, phd Dipartimento di Agronomia e Coltivazioni Erbacee Università Cattolica del Sacro Cuore, con lo studio "Combining no-till rye (Secale cereale L.) cover crop mitigates nitrous oxide emission without decreasing yield".


Il premio

Intitolato al famoso botanico e agronomo italiano, primo segretario dell'Accademia e uno dei suoi più illustri padri fondatori, il premio del valore economico di 2.500 euro, quest'anno sarà assegnato alla pubblicazione scientifica che, con approccio multidisciplinare, originale e con sguardo d'insieme, indagherà l'impatto del settore agricolo sul sistema sociale e territoriale a livello nazionale. Il rapporto che lega agricoltura, società e territorio è ormai una tematica centrale e di grande attualità per gli sviluppi degli studi agronomici che, sempre di più, dovranno fare fronte alle nuove esigenze date dagli sviluppi della transizione ecologica mondiale e l'equilibrio tra persone, ambiente e sostenibilità.

La consegna del premio avverrà durante l'inaugurazione del 215° Anno Accademico dell'Accademia Nazionale di Agricoltura ad aprile 2022.

"La nostra mission - spiega Giorgio Cantelli Forti, presidente Accademia Nazionale di Agricoltura - è promuovere la conoscenza intorno all'agricoltura e ai campi ad essa connessi e valorizzare studi di alto valore scientifico, che sviluppino i temi dell'innovazione e della ricerca in agricoltura, ricade appieno in questo fondamentale obiettivo. Oggi un'agricoltura sostenibile, attenta alle esigenze ambientali, alla produzione di alimenti sicuri, che sia centrale nello sviluppo dei temi legati alla ormai necessaria transizione ecologica di così stretta attualità, rappresenta la grande sfida per il domani. Per il terzo anno, insieme a Image Line, siamo felici di dare il nostro contributo promuovendo lo sforzo dei giovani ricercatori che studiano in questi campi di grande importanza per il futuro del pianeta, con l'assegnazione del Premio Filippo Re".

"Anche quest'anno ci aspettiamo di ricevere lavori dalle idee altamente innovative - afferma Ivano Valmori, ceo di Image Line e direttore di AgroNotizie -. Il mondo dell'agricoltura continua a cambiare volto, diventando sempre più competitivo, digitale e innovativo proprio grazie alle intuizioni di chi vuole spingersi oltre per dare agli operatori di filiera nuove opportunità, nel rispetto del contesto sociale, economico e ambientale in cui si opera. Digitalizzazione e sostenibilità sono oggi un connubio imprescindibile per rispondere alle necessità di un mercato sempre più esigente e di un consumatore sempre più attento alla storia del prodotto. I lavori che abbiamo analizzato in questi anni vanno proprio in questa direzione, con l'obiettivo di valorizzare le buone pratiche in agricoltura, la sostenibilità della produzione e una sempre maggiore tracciabilità, volta a confermare l'eccellenza dei prodotti made in Italy. Siamo sicuri che anche i lavori che riceveremo per la terza edizione del Premio Filippo Re sapranno darci ulteriori spunti di riflessione e idee pratiche per un'agricoltura sempre più all'avanguardia".


Per partecipare

Possono concorrere al bando (scaricabile nella "Sezione Premio Filippo Re" del sito dell'Accademia Nazionale di Agricoltura), articoli e pubblicazioni scientifiche, editi da testate registrate e annali di accademie nel corso degli anni solari 2020 e 2021.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata dall'autore principale o da altro autore, con consenso dell'autore principale, di cittadinanza italiana e che alla data di pubblicazione del lavoro per cui si presenta la candidatura non abbia ancora compiuto il 40° anno di età.

Ogni candidato potrà presentare un solo articolo e la domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata entro e non oltre la data del 31 gennaio 2022, in formato elettronico pdf, inviando apposita email all'indirizzo premiofilippore@accademia-agricoltura.it con oggetto "Domanda Ammissione Premio Filippo Re".

I lavori candidati saranno esaminati da un'apposita commissione che premierà l'articolo o la pubblicazione che saprà distinguersi per il grado di innovazione, per lo studio analitico eseguito rispetto allo stato dell'arte e per l'approccio multidisciplinare. I tre lavori selezionati come finalisti verranno presentati dagli autori durante un incontro, appositamente organizzato prima dell'assegnazione del premio, e saranno diffusi attraverso i canali di comunicazione dell'Accademia Nazionale di Agricoltura e Image Line mediante una presentazione video degli autori di massimo cinque minuti.

Per maggiori informazioni e l'invio delle candidature, gli interessati potranno scrivere all'indirizzo di posta elettronica premiofilippore@accademia-agricoltura.it, consultare il sito, contattare la segreteria dell'Accademia Nazionale di Agricoltura al numero di telefono 051 268809.

Scarica la locandina

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 277.056 persone iscritte!