Nord Italia: più risorse per giovani e allevamento, meno burocrazia

Nuovo bando Psr per i giovani agricoltori in Lombardia, dove ci si sta attivando per recepire più contributi possibili per il Fondo per la Suinicoltura. Progetto di Legge per azzerare la burocrazia in Emilia Romagna

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

giovani-giovane-agricoltori-by-goodluz-fotolia-750.jpeg

Nuove risorse per i giovani agricoltori in Lombardia (Foto di archivio)
Fonte foto: © Goodluz - Fotolia

Più risorse e meno burocrazia. Queste le novità relative al Nord Italia agricolo nell'ultima settimana. Lombardia in risalto con nuove risorse per i giovani under 40 e per il settore della suinicoltura, mentre l'Emilia Romagna punta ad abbattere la burocrazia nelle richieste per i contributi.

Lombardia

Giovani, 6,4 milioni di euro dal Psr per gli imprenditori under 40
Un'ulteriore tranche da 6,4 milioni di euro è in arrivo per le aziende agricole condotte da giovani in Lombardia. Il nuovo bando Psr porta nuova linfa a 139 giovani under 40 impegnati con un'attività di impresa nel settore agricolo. "Siamo la prima regione agricola d'Italia e abbiamo il dovere di anticipare il futuro - ha sottolineato l'assessore regionale all'Agricoltura Fabio Rolfi -, il ricambio generazionale continua a essere uno dei passaggi fondamentali. I giovani possono portare nuove energie e tecnologie, nuove idee a un comparto fondamentale come l'agricoltura. La Regione, per questo motivo, ha deciso di raddoppiare i premi di insediamento, portandoli da 20mila a 40mila per le aziende di pianura e da 30mila a 50mila per quelle di montagna".

"Sono 1.280 le aziende agricole giovani che sono nate grazie a fondi totali per 35 milioni di euro regionali negli ultimi cinque anni - ha ricordato Rolfi - con il Piano Lombardia abbiamo anche investito 5 milioni di euro per ammodernare le attrezzature degli istituti tecnici agrari. Infatti non servono solo fondi per l'avviamento, ma anche un serio intervento sulla formazione, per macchinari e tecniche".

Allevamento, Fondo Nazionale da 6 milioni per biosicurezza e benessere animale

Ok dalla Commissione Politiche Agricole della Conferenza Stato Regioni al Fondo Nazionale per la Suinicoltura, con un finanziamento di 6 milioni di euro nell'anno 2021 destinato a benessere animale, biosicurezza e sostenibilità degli allevamenti. "Come Regione Lombardia utilizzeremo parte di questi fondi e cofinanzieremo con fondi propri questa misura - commenta l'assessore Rolfi - si tratta di un sostegno molto importante per i circuiti Dop, Igp e Stg della nostra Regione". La Lombardia ha un patrimonio suinicolo di 4,4 milioni di capi, pari al 52,9% del totale nazionale.

Emilia Romagna

Burocrazia, progetto di legge per snellire le procedure per contributi e sostegni
La Giunta Regionale ha dato il via libera a un nuovo Progetto di Legge sulla "Revisione del quadro normativo per l'esercizio delle funzioni amministrative nel settore agricolo e agroalimentare". L'obiettivo è dare il via a una piccola rivoluzione che riduca il peso della burocrazia sull'avanzamento delle richieste per contributi e sostegni. Per ottenere la semplificazione amministrativa, si mira a rendere necessaria la presentazione dei documenti una sola volta anche per più pratiche e puntare a una digitalizzazione di tutti i passaggi.

"Intendiamo utilizzare tutte le leve possibili per aumentare la competitività del nostro sistema agricolo e agroalimentare - sottolinea l'assessore all'Agricoltura della Regione Emilia Romagna Alessio Mammi - puntiamo a rendere il rapporto degli imprenditori agricoli con la Regione sempre più chiaro, efficace e semplice, azzerando la burocrazia laddove possibile e sostenendo il passaggio al digitale. Ribadiamo la centralità degli strumenti di programmazione e di intervento a sostegno del settore agricolo e la forte partecipazione delle parti sociali, anche con l'istituzione di tavoli tematici ad hoc. La direzione è la trasformazione del settore agricolo verso un'impostazione più sostenibile e capace di cogliere l'evoluzione delle politiche, dei mercati e delle tecnologie di produzione. Obiettivi che possiamo raggiungere solo insieme, attraverso il lavoro di squadra".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 268.887 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner