Nord Italia, in Lombardia focus su cimice e riduzione delle emissioni

1,7 milioni di euro a 26 aziende agricole per la riduzione dell'impatto ambientale delle attività agricole. Proroga delle scadenze per il bando di finanziamento per l'acquisto di reti antinsetto

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

allevamento-digitale-tecnologie-computer-allevatore-zootecnia-vacche-by-goodluz-fotolia-750.jpeg

La zootecnia lombarda punta a ridurre ancora di più le emissioni ambientali (Foto di archivio)
Fonte foto: © Goodluz - Fotolia

Nuove misure da Regione Lombardia per l'agricoltura e l'ambiente locale. Ottimi i risultati del finanziamento del bando per la riduzione delle emissioni e il miglioramento dell'impatto ambientale, con un importo di 1,7 milioni di euro spesi. Sul fronte della cimice asiatica, dopo il via libera alla vespa samurai, arriva la proroga della scadenza per il termine dei lavori e per la rendicontazione in merito al bando di finanziamento per l'acquisto di reti antinsetto. 

Ambiente, 1,7 milioni di euro per ridurre le emissioni
L'assessore lombardo all'Agricoltura Fabio Rolfi ha presentato i risultati del bando regionale relativo alla riduzione delle emissioni prodotte dalle attività agricole.
"Abbiamo destinato un'ulteriore tranche da 1,7 milioni di euro a 26 aziende agricole lombarde al fine di favorire la riduzione di emissioni di ammoniaca e migliorare gli impatti ambientali della gestione dei reflui zootecnici. Le risorse sosterranno gli acquisti di iniettori, coperture per lo stoccaggio e impiantistica di trattamento dei reflui. Abbiamo intrapreso un percorso di innovazione e sostenibilità ambientale per un settore che è già tra i più green a livello europeo".
Gli investimenti si portano così a 4 milioni in tre anni
"La zootecnia lombarda è un esempio di economia circolare a livello mondiale – ha spiegato Rolfi – abbiamo il 30% degli impianti italiani di biogas agricoli e un controllo veterinario costante delle stalle. La sostenibilità deve essere perseguita attraverso l'innovazione e la tecnologia. Per questo continuiamo ad accompagnare le imprese in investimenti legati alla compatibilità ambientale dei processi produttivi".

Cimice asiatica, nuove scadenze per il bando di installazione delle reti antinsetto
In seguito all'emergenza sanitaria, le scadenze del bando di Regione Lombardia relativo al finanziamento per il sostegno all'acquisto di reti antinsetto da parte delle aziende agricole sono state prorogate, portando il termine dei lavori al 29 luglio 2020 e la rendicontazione al 27 settembre 2020. Molto attenta al tema Confagricoltura Mantova.
"Strumenti come le reti antinsetto sono indispensabili per la lotta alla cimice – recita una nota dell'associazione – nella sola provincia di Mantova l'anno scorso i danni furono molto ingenti, vicini ai 9 milioni di euro".
La Regione ha stanziato, relativamente al bando in questione, 12,5 milioni di euro per 410 aziende per l'installazione delle reti, mentre entro il 17 luglio è possibile presentare la domanda per le richieste di indennizzo danni relativi all'annata 2019. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.491 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner