Al via la Scuola di formazione continua per tecnici e addetti al settore agronomico

Tutto pronto per la Scuola organizzata da Pvi Formazione-Uofaa a Zorlesco di Casalpusterlengo (Lo)

agricoltura-campo-campi-rsooll-fotolia-750x447.jpeg

Appuntamento nella palazzina dell'ex-Centro Tori, via Centro Tori n 1, Zorlesco di Casalpusterlengo (Lo)
Fonte foto: © rsoll - Fotolia

La Scuola di formazione continua organizzata da Pvi Formazione-Uofaa per addetti al settore agronomico inizierà il 5 novembre 2019.
Il prossimo 26 novembre avrà inizio il primo modulo della Scuola di formazione continua al rinnovato al Centro convegni nella palazzina dell'ex-Centro Tori, in via Centro Tori n 1, a Zorlesco di Casalpusterlengo (Lo).

La Scuola ha ottenuto il patrocinio dell'Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali di Milano, province di Milano, Lodi, monza e Brianza, Pavia, della Società agraria di Lombardia e del Collegio nazionale degli agrotecnici e agrotecnici laureati e vede in veste di partner Agricola 2000 e Image Line.

L'iniziativa si rivolge ad un'ampia utenza di agricoltori, agronomi, consulenti e studenti e l'insegnamento sarà a cura di docenti universitari, rappresentanti di organizzazioni istituzionali (regioni, ministero), di organizzazioni multinazionali e liberi professionisti con un format molto dinamico.

Sarà infatti possibile scegliere fra la frequenza completa all'evento (con conseguimento del relativo attestato) o soltanto i moduli ritenuti più pertinenti e interessati per la propria attività. Non essendoci alcun obbligo di propedeuticità, i moduli possono essere frequentati in modo assolutamente indipendente l'uno dall'altro. E' prevista la partecipazione in forma guidata a campi prova varietali e vetrine in campo per le principali colture, oltre a dimostrazioni di lavorazioni agronomiche.

È possibile richiedere che a conclusione del percorso formativo vengano riconosciuti crediti formativi universitari o scolastici.
I dottori agronomi e i dottori forestali potranno presentare domanda di riconoscimento dell'attività come attività extra Catalogo nazionale per la formazione professionale continua. La domanda andrà presentata dai singoli partecipanti tramite il portale Sidaf (www.conafonline.it), allegando l'attestato di frequenza alla Scuola
Le lezioni teoriche sono valide come riconoscimento di Cfp-Crediti formativi professionali per gli iscritti al Collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati.

Di seguito i moduli previsti.
 

1° Modulo - Fitosanitari, Pan e misure agroambientali - 26 e 27 novembre 2019

Il 26 e 27 novembre 2019 è in programma il modulo dedicato a fitosanitari, Pan e alle misure agroambientali. A chi lo frequenterà saranno riconosciute 6 ore di credito per il corso di aggiornamento Pan all'utilizzo dei prodotti fitosanitari.

Tra gli argomenti che saranno trattati vi sono l'adempimento del Pan in ambiente agricolo ed extra-agricolo, nuovi Pan e Par, le misure di mitigazione, il Reg. Ce 1107/09: immissione in commercio di prodotti fitosanitari, i prodotti fitosanitari per uso professionale e non, aggiornamento dei prodotti in azienda e corretta registrazione dei trattamenti, il punto di vista dei produttori e distributori di prodotti fitosanitari, le attrezzature per i trattamenti con fitosanitari, varie tecniche nel rispetto dell'ambiente, il progetto Frudur-o,  l'inquinamento diffuso, puntiforme, deriva, ruscellamento, dilavamento, il progetto Topps, l'agricoltura sostenibile,l'utilizzo di prodotti per le produzioni biologiche, i fitostimolanti abbinati e diserbanti. Inoltre focus sul servizio per la compilazione del registro dei trattamenti QdC® - Quaderno di Campagna®Fitogest®, il motore di ricerca degli agrofarmaci. 
 

2° Modulo - Nuove tecniche d'irrigazione 3-4 dicembre 2019

Si parlerà irrigazione e cambiamenti climatici, del ruolo del terreno nella pianificazione dell'irrigazione, cover crops, strip-tillag, vertical tillage sod seeding, gestione delle acque, innovazioni per l'irrigazione, l'agricoltura conservativa, l'agricoltura ecosostenibile, il progetto Mirage, l'ottimizzazione delle risorse idriche, le tecniche alternative per l'irrigazione, le immagini satellitari e la gestione dell'acqua, la fertirrigazione con liquami, la rilevazione aziendale e parametri idrici.
 

3° Modulo - Nuove scelte agronomiche e precision farming

(indicativamente marzo 2020)

Si parlerà dell'inquadramento dell'agricoltura di precisione, di banche dati per l'agricoltura, della gestione dei dati aziendali, di Connect farm, Climate field view software, nuovi sensori per la mappatura delle caratteristiche del suolo, pedologia e interpretazione dati sensori geoelettrici, ottimizzazione dei sistemi agricoli conservativi, progetto Optimagri, analisi della variabilità colturale con sensori prossimali e immagini satellitari, immagini satellitari, droni nuova frontiera per la gestione delle colture agrarie, Isobus dose variabile, sensori Nir per la valutazione della qualità delle colture.

Per avere il calendario completo con le varie materie trattate e docenti, costi, scheda d'iscrizione o maggiori informazioni telefonare a Pvi Formazione Uofaa al n 0382/483133 -3334479437 – o scrivere all'indirizzo tutor@pviformazione.ittutor@uofaa.it o consultare i siti www.pviformazione.itwww.uofaa.it

Per maggiori informazioni sul programma e su come iscriversi è possibile visitare questa pagina web
QdC® e Quaderno di Campagna® sono marchi registrati da Image Line Srl Unipersonale

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.328 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner