Psr e qualità della spesa, focus su investimenti e sviluppo delle aziende agricole

La spesa per le misure 4 e 6 del Piano di sviluppo rurale nelle regioni del Centro-Nord Italia. Le performance migliori sono in linea con l'avanzamento di spesa generale

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

soldi-banconote-monete-euro-by-elenar-fotolia-750x502.jpeg

Buone performance per i bandi Psr sugli investimenti aziendali
Fonte foto: © ElenaR - Fotolia

Successivamente all'approfondimento relativo all'avanzamento di spesa al 31 marzo, AgroNotizie ha effettuato un'analisi sulla qualità della spesa, focalizzando l'attenzione sulle misure 4 e 6 incentrate sul sostegno degli investimenti e della competitività per le aziende agricole.
 

Abruzzo

Sono oltre 21 milioni di euro, di cui 10,1 milioni in quota Feasr, le risorse spese dall'Abruzzo per la misura 4 dedicata agli investimenti in immobilizzazioni materiali. A livello percentuale si tratta del 12,56% di avanzamento della spesa sul totale del programma dedicata a tale misura (168,1 milioni di euro). Per quanto riguarda la misura 6, relativa allo sviluppo delle aziende agricole e delle imprese, l'avanzamento percentuale è pressoché identico alla misura 4, con il 12,60%, pari a 6,3 milioni di euro, di cui 3 milioni di fondi Feasr, su una spesa programmata di 50 milioni.
 

Bolzano

Ottime performance a Bolzano, complice un risultato fortemente positivo dell'intero avanzamento di spesa, che vede la provincia prima per risorse liquidate tramite il meccanismo dei bandi Psr. La misura 4 sul sostegno agli investimenti aziendali vede una percentuale di avanzamento del 34,87%, pari a 16,4 milioni di euro spesi, di cui 7 di fondi Feasr. Relativamente a questa misura ci sono ancora 30 milioni di euro da poter spendere.
La misura 6 sullo sviluppo delle aziende agricole ha invece raggiunto il 49,08% della propria capacità, con 12,6 milioni liquidati di cui 5,4 di fondi Feasr, su un totale disponibile di 25,7 milioni.
 

Emilia Romagna

In termini assoluti una delle cifre più alte erogate dalla misura 4 è stata in Emilia Romagna, con 116,2 milioni di euro liquidati (di cui 50 di fondi Feasr) su un totale di 348,7 disponibili, pari al 33,33%, esattamente un terzo del programma. La misura 6 ha assorbito al momento 25,4 milioni erogati, di cui quasi 11 di fondi Feasr, su una capacità di 97,8 milioni di euro disponibili, pari al 26,03% di progressione della spesa.
 

Friuli Venezia Giulia

Gli investimenti aziendali della misura 4 sono in linea con l'avanzamento di spesa progressivo generale regionale, che con un forte rush in questo primo trimestre 2019 ha raggiunto il 30% dopo un inizio molto lento. La misura 4 ha raggiunto quasi il 35% di progressione della spesa, pari a 35 milioni di euro erogati su circa 100 milioni disponibili. La misura 6 risente probabilmente invece dell'inizio molto lento del Friuli, dal momento che la progressione si attesta solo sul 15,38% della spesa, pari a 2,7 milioni di euro erogati su un totale disponibile di 18 milioni.
 

Lazio

A livello regionale la grande performance si registra sulla misura 6 dove le erogazioni sono state pari a quasi il 46% di avanzamento della spesa, pari a 55,2 milioni di euro, su una capacità di 120,8 milioni. Ancora quasi del tutto ferma la misura 4 per gli investimenti, con solo il 5,67% della spesa realizzata, pari a 10,9 milioni su 191,2 milioni.
 

Liguria

A sorpresa la Liguria, nelle posizioni in fondo per progressione di spesa, al 31 marzo 2019, ha raggiunto il 42,51% di avanzamento per la misura 4 degli investimenti aziendali, con 35,6 milioni liquidati su quasi 84 milioni. Per quanto riguarda la misura 6 relative allo sviluppo delle aziende agricole la performance ha raggiunto il 19,48% di spesa realizzata, pari a 5,2 milioni su 27,2 milioni di euro di disponibilità.
 

Lombardia

L'avanzamento di spesa per gli investimenti nelle aziende agricole lombarde ha raggiunto per la misura 4 una percentuale del 19,33%, pari a quasi 80 milioni di euro liquidati (di cui 34,4 Feasr) su disponibilità per 413,5 milioni; meglio il fondo sullo sviluppo delle aziende agricole con un quarto del programma realizzato (25,31%), pari a 14,8 milioni di euro erogati su 58,5 milioni disponibili.
 

Marche

La Regione Marche risente della lentezza relativa alla totalità dei bandi Psr. La misura 4 ha liquidato 20,9 milioni di euro su un totale di 157,5 milioni, pari al 13,32%. Lievemente superiore a percentuale per i bandi Psr della misura 6, con il 14,73% di progressione, pari a soli 8,5 milioni di euro su 58 milioni programmati.
 

Piemonte

In Piemonte l'avanzamento Psr sfiora il 34% e tira le percentuale di spesa liquidata per investimenti e sviluppo aziende agricole. In particolare, quest'ultima, la misura 6, ha raggiunto il 42,83% di realizzazione, con 27 milioni liquidati su 63 disponibili, mentre in dati assoluti la misura 4 ha già effettuato erogazioni per 60,4 milioni, che però su un budget di 280 milioni vale “solo” il 21,55% del programma.
 

Toscana

La realizzazione dei programmi Psr delle misure 4 e 6 sono in linea con la progressione della spesa Psr generale, raggiunta intorno al 30%. La misura sugli investimenti ha al momento assorbito il 26% delle risorse programmate, pari a 69,7 su 267,8 milioni di euro. Supera la soglia del 30% la misura 6 relativa alle sviluppo delle aziende agricole, valevole 30,2 su quasi 100 milioni di euro di bandi Psr.
 

Trento

Fra le aree più efficienti d'Italia, la provincia trentina ha liquidato 7,7 milioni di euro per lo sviluppo delle imprese, ovvero il 45,55% del programma valevole 17 milioni. Gli investimenti aziendali e in immobilizzazioni materiali hanno raggiunto quota 27,71%, pari a 27,2 milioni di euro su un totale di 98,2 milioni.
 

Umbria

Forte discrepanza fra le due misure 4 o 6 in Umbria, dove la prima ha superato il 34%, pari a 74,3 milioni di euro su 217 milioni di euro di programma, mentre sullo sviluppo delle aziende e competitività la percentuale si attesta al 14,19%, per un valore di 5,3 milioni su 38 di bandi.
 

Valle d'Aosta

Più lento il discorso valdostano, dove la spesa per la misura 4 si ferma al 12,94%, pari a 3,5 milioni di euro su un totale di finanziamenti da oltre 27 milioni. Migliore è la situazione per la misura 6 con il 20,71% di realizzazione della spesa, con 1 milione di euro di erogazioni.
 

Veneto

Vento in poppa per la regione Veneto, che ha sfiorato quasi il 50% a livello generale per la spesa Psr. La misura 4 sugli investimenti è in linea con l'avanzamento, con un 48,78% di erogazione, con liquidazioni pari a 203,8 milioni di euro su un programma da oltre 417. La misura 6 sullo sviluppo delle aziende è leggermente più indietro, con il 36,45%, pari a 47,2 milioni di euro liquidati.


Leggi anche: Psr, nel Mezzogiorno in ritardo la spesa per gli investimenti
Leggi anche: Psr, al Centro-Nord Bolzano e Veneto ancora in testa
Leggi anche: Psr Sud, le regioni in ritardo di sviluppo a 2 miliardi di spesa

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 202.627 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner