Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Centro Nord, ecco le ultime novità

Approvati i bandi per i progetti di internazionalizzazione del vino in Lombardia, mentre in Veneto è partito l'iter burocratico per accedere alle risorse per i danni da maltempo

vino-rosso-bicchiere-bottiglia-by-igor-klimov-fotolia-750x536.jpeg

Vino, prove di internazionalizzazione per la Lombardia
Fonte foto: © Igor Klimov - Fotolia

3, 5 milioni di euro in arrivo dall'Ocm vino ai progetti per promuovere il valore dei vini della Lombardia all'estero; in Veneto per i danni dal maltempo di settembre è iniziato il lavoro burocratico per accedere ai fondi previsti per il sostegno alle aziende agricole colpite.
 

Veneto

Danni da maltempo, è partito l’iter per ottenere i rimborsi
Sono iniziate le pratiche a sostegno delle aziende agricole, in particolare quelle localizzate in provincia di Verona, colpite dalle piogge alluvionali dello scorso 1 settembre, da Soave a Negra, passando per Monteforte d’Alpone, con danni superiori al 30% alla produzione lorda vendibile aziendale. La giunta regionale veneta, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Giuseppe Pan, ha inoltrato al Mipaaft la declaratoria di eccezionale evento atmosferico, in modo da attivare le procedure per ottenere risorse dal Fondo di solidarietà nazionale per le imprese agricole danneggiate. Le domande di intervento potranno essere presentate ad Avepa, l’agenzia regionale per i pagamenti in agricoltura, entro 45 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto di declaratoria.

 

Lombardia

Vino, 3,5 milioni per progetti di internazionalizzazione
Sono state pubblicate le graduatorie regionali sull’Ocm in merito a 20 progetti di internazionalizzazione del vino lombardo.
"Scoprire nuovi mercati e consolidare quelli già esplorati è una strategia vincente che vogliamo accompagnare” sottolinea Fabio Rolfi, assessore regionale all’Agricoltura, nell'informare di aver firmato il decreto.
“Sul territorio lombardo – continua Rolfi – si produce per il 90% vini a denominazione di qualità, grazie a 5 Docg, 21 Doc e 15 Igt. Inoltre, nel 2017, la viticoltura biologica ha raggiunto in Lombardia quota 1751 ettari, registrando una crescita del 93% rispetto al 2010. Sempre nel 2017 il vino lombardo ha messo a segno il record storico dell’export”.
“Fra i progetti – conclude Rolfi – andiamo a promuovere anche sette iniziative interregionali . E’ necessario fare sistema per valorizzare in maniera adeguata il comparto”. 

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner