I libri di testo nella formazione agraria universitaria

Domani, giovedì 23 novembre 2017, all'Accademia dei Georgofili di Firenze

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agricoltori-giovani-giovane-ragazza-donna-donne-orto-agricoltura-by-goodluz-fotolia-1000x667.jpg

Firenze, 23 novembre 2017
Fonte foto: © Goodluz - Fotolia

Domani, giovedì 23 novembre 2017, alle 10.00, nella sede dell’Accademia dei Georgofili di Firenze si svolgerà una tavola rotonda sul tema: "I libri di testo nella formazione agraria universitaria".

Un tempo i migliori professori universitari scrivevano il proprio libro sulla materia di cui erano maestri sintetizzando il bagaglio di nozioni, spiegazioni, esempi e illustrazioni che l’opera richiedeva. Oggi ai professori universitari si chiede tutto, ma non di scrivere libri di testo.

La pubblicazione di un nuovo libro di testo per l’Università è ora, per quasi tutte le discipline, un evento assai poco frequente; questo nonostante la riforma degli ordinamenti didattici, con il passaggio allo schema articolato nella sequenza laurea triennale-laurea magistrale, abbia richiesto una profonda rilettura della modalità di trasmissione delle conoscenze, sia in termini quantitativi, sia in termini qualitativi, e dei relativi materiali a uso degli studenti.

Tali considerazioni si incrociano in un contesto storico caratterizzato, grazie alla pervasività delle tecnologie digitali e telematiche, da una estrema facilità di accesso alla conoscenza che rende peraltro evidente, forse ancora più che in passato, l’utilità di dispositivi che la organizzino in modo guidato, per evitare la cosiddetta “disinformazione da eccesso di informazione”.

La scrittura dei libri di testo è inoltre un'opportunità di riflessione sul significato ontologico delle discipline, per ridefinirne principi, obiettivi e strumenti e uniformarne concetti, approcci e terminologie. In questo, le Società scientifiche possono svolgere un prezioso ruolo di animazione e di coordinamento. Intorno a questi temi dibatteranno esponenti di discipline che hanno recentemente affrontato questa sfida, rappresentanti del mondo editoriale, degli studenti e del sistema di valutazione nazionale.
 

Programma

 
Apertura dei lavori
Simone Orlandini, consigliere dell’Accademia dei Georgofili
 
Tavola rotonda coordinata da Stefano Cesco, Libera Università di Bolzano, presidente della Conferenza di agraria
 
Interventi:
Paolo Ceccon, Università di Udine, Società italiana di agronomia
Roberto Pinton, Università di Udine, Società italiana di chimica agraria
Adriano Marocco, Università cattolica del Sacro Cuore, Società italiana di genetica agraria
Silverio Sansavini, Università di Bologna, Società ortoflorofrutticoltura italiana
Paolo Miccoli, Università di Pisa, Consiglio Direttivo dell’Anvur
Fabrizio Crisafulli, Ceo Edises, Napoli
Alberta Capobianco, Università di Perugia, Iaas
 
Discussione
 
Ore 13.00 – Conclusione dei lavori

Scopri i dettagli del convegno su i libri di testo nelal foramzione agraria

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 228.684 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner