Valle d'Aosta, nuovi criteri per gli investimenti dei giovani agricoltori

Modificate le procedure per rendere più funzionale l'accesso ai contributi per i giovani agricoltori che intendono avviare un'impresa o fare investimenti all'interno della propria azienda

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

ragazzo-giovane-giovani-by-goodluz-fotolia-750.jpeg

Nuovi criteri in Valle d'Aosta per facilitare l'accesso ai Psr da parte dei giovani agricoltori
Fonte foto: © Goodluz - Fotolia

L'assessorato all'Agricoltura della Regione Valle d'Aosta ha introdotto alcune novità al fine di rendere più funzionali al rilancio del settore le possibilità di accesso agli aiuti, in modo da migliorare il potenziale utilizzo dei fondi. Sono stati infatti modificati i criteri applicativi per la presentazione delle domande di sostegno per gli investimenti nelle aziende agricole condotte da giovani agricoltori e per gli aiuti all'avviamento di aziende con imprenditori under 40.

"Questi nuovi criteri rientrano nel piano di azioni per il rilancio del settore agricolo - sottolinea l'assessore regionale all'Agricoltura Laurent Vierin - sono misure migliorative e più funzionali all'utilizzo dei fondi strutturali provenienti dal Psr e vanno a sostenere i giovani agricoltori sui quali vogliamo investire.
Abbiamo voluto agire aumentando la percentuale di aiuto al 60% per tutti gli investimenti fatti da giovani del mondo agricolo, compresi quelli relativi alla trasformazione e alla commercializzazione dei prodotti agricoli e abbiamo elevato il limite superiore di accesso da 80mila a 120mila euro di produzione standard, al fine di migliorare la sostenibilità globale delle aziende, anche con una rimodulazione più corretta delle risorse assegnate e sostenere gli investimenti delle nuove generazioni nonché ampliare il target dell'utenza"
.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.617 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner