Bietica Conegliano: stili di vita ecosostenibili

Esposizioni, dibattiti e confronti al festival della sostenibilità ambientale

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

conegliano-centro-festival-sostenibilita.jpg

In occasione della manifestazione sono stati organizzati 11 incontri in due giorni

Per due giorni i pionieri della sostenibilità ambientale in Italia si sono confrontati in occasione di "Bietica Conegliano, stili di vita ecosostenibili". Negli interventi dei relatori è emerso lo spirito antesignano di chi ha voluto recuperare una tipicità in via di estinzione, una lavorazione tradizionale in fase di abbandono, rispettando e valorizzando il rapporto con la natura.
Una manifestazione che ha puntato su incontri e conferenze (11 in due giorni) e che ha avuto un'attenzione e una partecipazione crescente nelle due giornate: dai circa 3.000 del sabato si è passati ai quasi 9.000 della domenica.
"Serviva mettere il primo tassello. La qualità delle presenze ci ha fatto capire che questa manifestazione è di interesse e che dobbiamo portarla avanti anche in futuro - spiega il sindaco Floriano Zambon -. La sinergia che si è sviluppata non solo con il volontariato dell'ambiente ma anche con i luoghi della cultura e con Palazzo Sarcinelli ne è stato senza dubbio il valore aggiunto".

Tante le tematiche toccate nelle conferenze: dalla canapa coltivata in Italia alle risorse genetiche alimentari locali, dalla pianta selvatica fra tradizione e innovazione alla danza degli occhi, metodi e strumenti per il miglioramento visivo naturale, dal costruire con strategie etiche e sostenibili alla sostenibilità per la gestione dei rifiuti durante le manifestazioni. Quest'ultimo convegno si è avvalso della partecipazione di Savno, partner tecnico di Bietica Conegliano come ecoevento.
"Mesi di lavoro sono stati appagati soprattutto dalla soddisfazione del pubblico intervenuto, che ha apprezzato la selezione degli espositori, venuti da tutta Italia, e gli argomenti dei convegni, con una partecipazione al di sopra della media - spiega il presidente di Futura, Luigi Pianca - Ringrazio i numerosi volontari che hanno collaborato e reso possibile questa manifestazione. A cominciare dalle associazioni della protezione civile, Carabinieri in congedo, cavalieri dell'etere e gruppo Alpini Città di Conegliano, proseguendo naturalmente con i volontari di Futura".

La manifestazione, che ha potuto contare sulla collaborazione dei comparti che fanno capo agli assessori Stefano Dugone (Cultura e turismo), Claudio Toppan (Ambiente) e Franca Perin (Manifestazioni), persegue altri due obiettivi anche a chiusura.
Il primo riguarda la sostenibilità ambientale ed ecologica della manifestazione stessa, che sarà misurata dai tecnici di Savno (i dati saranno comunicati nei prossimi giorni).
Il secondo riguarda la campagna di risparmio di Co2: i visitatori di Bietica sono stati coinvolti in una originale campagna di risparmio di emissioni di Co2. Un piccolo impegno richiesto a chi voglia aderire, in sette semplici passi da effettuarsi per almeno una settimana. La campagna è online sul sito www.energybook.it.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 217.828 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner