PeraItalia, le pere di qualità

Nata dall'alleanza di nove imprese, rappresenta il 12% della produzione nazionale. Il consorzio sarà a basso costo: nessun compenso è infatti previsto per gli amministratori

Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

cda-peraitalia-28gennaio2013jpg.jpg

Il Cda di PeraItalia®

La pera di qualità italiana ha ora il suo marchio commerciale: PeraItalia®Il consorzio unisce nove imprese rappresentative della filiera produttiva e commerciale della pera made in Italy (Unacoa Spa Consortile, Spreafico Spa, Granfrutta Zani Soc. Coop., Naturitalia Soc. Coop., Patfrut Soc. Coop, Orogel Fresco Soc. Coop., Pempacorer Soc. Consortile, Opera Soc. Coop., Bergonzoni Srl) e che promuoverà il consumo della pera di qualità italiana, in particolare dell’Emilia Romagna, nel mondo.


Un'inedita alleanza produttiva, organizzativa e commerciale per poter affrontare da protagonisti il mercato internazionale forti di un unico marchio che rappresenta circa 1 milione di quintali di pere da tavola fresche commercializzate, a cui va aggiunto il prodotto destinato all’industria.
 

PeraItalia® diventa così la prima azienda italiana nel comparto delle pere: rappresenta circa il 12% del totale della produzione nazionale e oltre il 25% del totale della produzione di Abate Fetel, la qualità più pregiata, regina del made in Italy. Luciano Torreggiani di Patfrut è il presidente, mentre vicepresidente è Mauro Grossi di Unacoa.

 

Obiettivi e strategia di PeraItalia®
 

Obiettivo strategico di PeraItalia® è quello di incrementare il valore aggiunto per i produttori con l’innovazione dell’offerta della pera sul mercato. Si è lavorato in particolare sull’innovazione di packaging e comunicazione di prodotto; sull’offerta di nuovi concept di prodotto/servizio in linea con i più attuali trend della domanda internazionale; sull’alleanza organizzativa e commerciale tra le imprese in grado di affrontare i mercati internazionali; su una strategia di marketing innovativa.

 

Un consorzio efficiente e a basso costo
 

Massimizzazione dell'efficienza e riduzione dei costi di gestione: è questa la filosofia di PeraItalia®. Il progetto prevede una fase di start up di tre anni, in cui i costi di funzionamento della struttura saranno ridotti al minimo. La rappresentanza e il coordinamento del Consorzio saranno garantiti dai rappresentanti delle aziende in forma gratuita: per nessuna figura è previsto alcun compenso. A conclusione di questo primo triennio si valuterà l’opportunità o meno di proseguire nel progetto e si affronteranno i futuri assetti organizzativi.

 

Un sistema di commercializzazione altamente flessibile ed affidabile
 

PeraItalia® sarà la nuova linea di offerta della pera che le imprese associate introdurranno nella propria gamma, commercializzandola secondo regole comuni. PeraItalia® potrà, in funzione del mercato/cliente, gestire le vendite in maniera centralizzata oppure affidarla ai singoli soci. Il comitato commerciale, in accordo con il Cda, deciderà di volta in volta quale scelta operare. La garanzia sulla qualità del prodotto verso i clienti sarà assicurata sia dagli standard produttivi e merceologici, definiti dal Comitato tecnico e di qualità, sia dalla presenza di un sistema di controllo qualità molto restrittivo, che verificherà gli standard di tutti i lotti PeraItalia® prima della loro immissione in mercato.
 

Un approccio internazionale al mercato

L’approccio al mercato di PeraItalia® sarà globale e differenziato per area mercato. A partire dalla prossima campagna si realizzeranno i primi test commerciali di prodotto su alcuni mercati europei ed extra-Ue. Il canale di riferimento privilegiato  di PeraItalia® sarà la distribuzione moderna internazionale con la quale si sperimenteranno forme innovative di system di vendita e promo-comunicazione. L’introduzione sui mercati sarà progressiva e vedrà realizzarsi forme di partnership per creare valore su tutta la filiera distributiva della pera dalla produzione fino alla vendita al dettaglio.
 

 

 

PeraItalia® rappresenta oltre il 25% della produzione di Abate Fetel




 

Fonte: Pera Italia

Tag: frutticoltura ortofrutta made in italy

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.062 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner