AfricHand project, una mano per l'Africa

Con le donne del Mozambico per creare agricoltura ed una vera filiera latte nelle province di Gaza e Sofala. Ne parleranno Giovanni Beccari di Cefa e Giovanni De Luca di Allevatori Top a Fieragricola il prossimo giovedì 1° febbraio

Allevatori Top di Allevatori Top

progetto-africhand-project-fieragricola-2018-cefa-allevatori-top-fonte-allevatori-top.jpg

Fieragricola: giovedì primo febbraio 2018, area forum del Padiglione 9, ore 14.00

Dopo anni di guerra civile, il futuro del Mozambico sta prendendo forma, ma il problema della malnutrizione resta un aspetto prioritario nell'agenda di qualsiasi intervento, così come il tema della sicurezza alimentare.

Ecco perché Cefa, organizzazione non governativa che da più di quaranta anni è attiva in Africa, ha pensato ad un progetto di filiera dedicato al latte, coinvolgendo le comunità rurali nelle province di Gaza e Sofala e puntando sulle donne, vero motore dell'economia africana.

"Abbiamo una lunga esperienza in Africa - spiega Giovanni Beccari - e la filiera latte che abbiamo creato in Tanzania più di dieci anni fa, oggi prosegue autonomamente, con un forte impatto positivo sulle comunità rurali. Ecco perché abbiamo pensato ad un progetto analogo, ma esteso anche ad altri obiettivi, come la lotta alla malnutrizione".

AfricaHand project, questo il nome dell'iniziativa che si terrà nell'ambito di Fieragricola, giovedì primo febbraio, area forum del Padiglione 9, alle 14.00, avrà tre aree principali di intervento:
  • Zootecnia: per sviluppare l'allevamento, aumentare la produzione di latte e di foraggio locale.
  • Agricoltura: per trovare soluzioni sostenibili per incrementare la produzione di fagioli (apportatori di proteina), mais e patata dolce.
  • Educazione e sicurezza alimentare: per promuovere i concetti chiave di una corretta e sana alimentazione, incontrando le donne, andando nelle scuole a parlare con i bambini.

Scarica il numero completo della rivista Allevatori Top

Cefa ha scelto di puntare sulle donne perché le donne reinvestono fino al 90% dei loro guadagni in cibo, salute e istruzione. Perché generano reddito e contribuiscono a rompere il ciclo della povertà.

Allevatori Top è partner di Cefa e conosce da vicino i volontari della Ong impegnati sul campo ogni giorno. Alcuni di noi in passato hanno avuto la possibilità di incontrare gli allevatori locali e ci è bastato osservare con quanta devozione accudiscono le proprie vacche per capire perché, mai come oggi, occorra dar loro la possibilità di crescere.

L'impatto di una sola vacca da latte in una comunità africana è un "evento" capace di cambiare gli orizzonti di chi la alleva, della sua famiglia, dei suoi figli e di tutta la collettività.

Non occorre una grande mandria, basta una sola vacca per dare una svolta.

Si crea istantaneamente una primordiale filiera produttiva: cambia l'indirizzo colturale degli appezzamenti di terra disponibili orientandolo ai foraggi, l'agricoltore diventa allevatore e come tale è responsabile della salute dei propri animali. Poi arriva il latte, un prodotto di pregio, che il mercato apprezza ed è disposto a pagare.

Le possibilità di successo sono concrete e la recente approvazione da parte del ministero degli Affari esteri di un articolato progetto triennale che vede come capofila il Cefa, insieme a Granarolo, FederUnacoma, Aci, Coopermondo, Consorzio associazioni Mozambico, Comune di Reggio Emilia, Fondazione E35 e Regione Emilia Romagna conferma la validità di questa iniziativa.

Ecco perché saremo a Fieragricola per presentare il progetto e parlare con Cefa di ciò che tutti noi possiamo fare per il successo dell'iniziativa.

Da allevatore ad allevatore... una mano per l'Africa!

Contatti stampa 
Giovanni Beccari (Cefa): g.beccari@cefaonlus.it, tel. 339.189.0923. 
Giovanni De Luca (Allevatori Top): deluca@allevatori.top, tel. 334.628.3888.
 
Iscrizione gratuita alla rivista Allevatori Top

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Allevatori Top

Autore:

Tag: latte donne in agricoltura fieragricola agricoltura nel mondo filiera eventi cibo e alimentazione

Temi caldi: Fieragricola 2018

Speciale: Fieragricola 2018

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 185.079 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner