La redazione di AgroNotizie

29 apr Zootecnia

Insilamento: domande e risposte

Per proteggere adeguatamente il proprio trinciato occorre conoscere alcuni aspetti fondamentali di microbiologia, perché in un modo o in un altro tutto passa dai batteri lattici. Veri amici dell'allevatore
insilato-apr-2020-allevatori-top-fonte-sacco-system-csl

Allevatori Top di Allevatori Top

Tutti gli allevatori sanno quanto è essenziale conservare correttamente i foraggi. Purtroppo non sempre il processo di insilamento avviene nelle migliori condizioni e questo condiziona negativamente la riuscita della trincea. Diventa quindi utile ripassare alcuni punti chiave cari ai microbiologi. Siete pronti? Quali e quanti microrganismi ci sono inizialmente nel foraggio? Il foraggio in campo è inquinato dai microrganismi che costituiscono la microflora epifitica ed endofitica. A questa si aggiunge, nel corso degli adacquamenti, della raccolta e dell'insilamento, una quantità più o meno rilevante di microflora inquinante di origine terricola e fecale. La superficie fogliare, prima del raccolto, è fortemente colonizzata da batteri - da 106 a 107 UFC/cm2 - ma anche da lieviti, muffe parassite, microalghe e rispettive spore. La microflora endofitica è composta da batteri, attinomiceti e funghi che ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner