Ecco i campioni di Agriumbria

I bovini da carne e da latte sono stati ancora una volta i protagonisti assoluti dei ring della fiera. In grande evidenza la mostra nazionale dei capi delle razze Limousine e Charolaise iscritti al Libro genealogico italiano, con due aziende laziali sul podio più alto

Alessandro Amadei di Alessandro Amadei

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

bovini-campione-assoluto-mostra-limousine-agriumbria-2017-750.jpg

Il torello dell'allevamento Leonardi Sabatti di Tuscania (Vt) che ha vinto il titolo assoluto alla Mostra nazionale della razza Limousine
Fonte foto: © Allevatori Top

Lauteri di Fiumicino, Roma, e Leonardi Sabatti di Tuscania, Viterbo. Questi i nomi delle due famiglie di allevatori che ad Agriumbria hanno conquistato il podio più alto in occasione dell'attesissima Mostra nazionale delle razze Charolaise e Limousine, tenutasi sabato scorso sul ring di Agriumbria.

Un'autentica festa per gli allevatori di queste due razze di origine francese, ma da anni stabilmente insediatisi anche al di qua delle Alpi, che grazie alla nutrita partecipazione di capi (circa 150 tra le due razze) e di espositori, provenienti da Lodi a Ragusa, passando per Sassari e Olbia, hanno dato vita a uno spettacolo veramente avvincente, gestito con maestria dai due giudici francesi Dominique Loulergue (Charolaise) e Jean Marc Alibert (Limousine).

Per la gioia di un pubblico costituito non soltanto dagli addetti ai lavori, ma anche da tanti "semplici curiosi" che hanno potuto finalmente apprezzare dal vivo le forme dei bovini che con bistecche, grigliate e tanti altri prelibati piatti sono protagonisti anche sulle nostre tavole.

Claudio Lauteri di Fiumicino con il suo campione, il toro Il Est Bo, che si è aggiudicato il titolo di campione assoluto della Mostra della razza Charolaise

Altrettanto viva e seguita la Mostra interregionale della razza Frisona, in occasione della quale hanno sfilato sul ring una settantina di soggetti provenienti dai migliori allevamenti del Centro-Sud Italia.
A prevalere, ancora una volta, un'azienda laziale, l'allevamento Di Marziantonio di Fiumicino, che con una strepitosa Spalletti Francy si è aggiudicata il titolo assoluto della mostra.

In seconda posizione l'imponente Posal Lheros Olimpia dell'allevamento Posticchia Sabelli di Lavello (Potenza), riserva di Spalletti Francy anche nella finale delle vacche adulte, mentre a Ma.Bi Farm Atwood Bianca dell'allevamento Bitorsoli di Potenza, è andato il titolo di menzione d'onore nella finalissima, ma si è aggiudicato anche quello di campionessa delle vacche giovani.

DM Spalletti Francy, la vacca dell'allevamento Di Marziantonio di Fiumicino che si è aggiudicata il titolo di campionessa assoluta della Mostra interregionale della razza Frisona

Infine, ciliegina sulla torta, la Mostra interregionale della razza Chianina, succulenta anteprima della mostra nazionale che si terrà fra una ventina di giorni a Braccagni (Grosseto).
Anche in questa occasione, infatti, i tori e le fattrici del "Gigante bianco", con le loro forme eleganti e le misure decisamente "over-size", hanno saputo stupire il popolo di Agriumbria.
 
Tanti applausi anche per gli splendidi esemplari che hanno dato vita a un'avvincente Mostra interregionale della razza Chianina
 

L'allevamento è la tua vita?

L'indirizzo giusto è questo: www.agronotizie.it/allevatoritop
Scarica un estratto, ricevi i primi tre numeri gratis
e contatta lo staff della nuova rivista Allevatori Top

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Allevatori Top

Autore:

Tag: bovini zootecnia mostre bovine

Temi caldi: Agriumbria 2017

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.851 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner