Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Italpollina park, un centro di ricerca che sbarca negli Usa

Nella cittadella scientifica verranno studiate e sviluppate tecniche all'avanguardia per la realizzazione di biostimolanti di nuova generazione

Info aziende
scienziato-scienziata-laboratorio-piante-ricerca-biostimolanti-by-sinitar-fotolia-750.jpeg

I ricercatori si occuperanno di testare le nuove soluzioni direttamente sul campo e si avvarranno del supporto delle moderne tecnologie
Fonte foto: © sinitar - Fotolia

Una cittadella produttiva e scientifica nel cuore degli Stati Uniti realizzata all'insegna della sostenibilità e dell'innovazione in agricoltura.
Sarà soprattutto questo l'Italpollina park, progetto che rientra negli importanti piani di sviluppo sul mercato statunitense di Italpollina, l'azienda italiana leader a livello globale nella produzione di fertilizzanti organici, biostimolanti di origine naturale e microrganismi.
 
Il parco sarà adiacente al nuovo Politecnico dell'Università di Purdue e al nuovo stabilimento che Italpollina ha costruito ad Anderson, nello stato dell'Indiana, un avveniristico impianto di 7.500 metri quadrati che a breve inizierà la produzione. L'edificio è stato di recente premiato dall'associazione dei costruttori e degli imprenditori dell'Indiana/Kentucky con un Industrial award of excellence proprio per le sue soluzioni ispirate ai principi della sostenibilità ambientale.
 
Principi che sono alla base dell'intero progetto del parco, il cui cuore sarà rappresentato dal centro di ricerca specializzato nelle 'omics sciences' quali la fenomica e metabolomica, le scienze che sono il fondamento del processo di sviluppo dei prodotti del Gruppo italiano. Grazie alla presenza di una serra automatizzata e di numerose camere di crescita, nell'Italpollina park si porranno le premesse per la realizzazione di biostimolanti di nuova generazione espressamente pensati per i mercati del Nord America e degli oltre 80 paesi in cui l'azienda commercializza i propri prodotti.
I ricercatori si occuperanno anche di testare le nuove soluzioni direttamente sul campo e si avvarranno del supporto delle più moderne tecnologie come i droni sui cui saranno installati sensori iperspettrali.
 
Il progetto sarà completato anche da un centro congressi e da uno spazio espositivo.
All'interno di queste aree verrà ricavata anche un'ampia zona didattica e interattiva nella quale sarà possibile ottenere informazioni sui prodotti, sulle novità relative alla ricerca e alla regolamentazione o assistere a dimostrazioni. L'area espositiva rappresenterà, inoltre, una vetrina privilegiata dedicata alla storia dell'azienda italiana, fondata negli anni Settanta, e all'innovazione agricola in genere.
 
"Il progetto del parco - afferma Luca Bonini, amministratore delegato di Italpollina – rappresenta un'ulteriore conferma dell'impegno del nostro Gruppo che si vuole affermare sempre più leader di un’agricoltura sostenibile e rispettosa dell’ambiente. È con grande orgoglio che annunciamo la creazione di Italpollina park, un centro industriale e scientifico, unico nel suo genere, che vuole diventare un punto di riferimento mondiale per l’intero settore e porre uno standard tra i più elevati sul mercato dei biostimolanti".

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 14 dicembre a 134.508 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy