Formazione, 'Direttiva 128/2009 sull'uso sostenibile degli agrofarmaci'

Corso organizzato dall'Università Politecnica delle Marche

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

logo-univpm.jpg

Corso di formazione 'Direttiva 128/2009 sull'uso sostenibile degli agrofarmaci'

La Facoltà di Agraria dell'Università Politecnica delle Marche presenta il Corso di formazione 'Direttiva 128/2009 sull'uso sostenibile degli agrofarmaci' che si terrà dal 28 ottobre al 19 novembre 2011. Obiettivo del corso, che ha durata di 32 ore, è fornire un quadro aggiornato della situazione sulla Direttiva 128/2009 e sulla gestione delle avversità delle piante in generale, ambito nel quale il quadro normativo è in continua evoluzione.

Destinatari del corso sono giovani che abbiano conseguito almeno una laurea triennale presso la Facoltà di Agraria, nonché iscritti agli Ordini dei dottori agronomi e dottori forestali interessati ad approfondimenti sul settore della difesa delle piante dalle avversità. Per gli studenti del corso di laurea magistrale in Scienze agrarie e del territorio, Sat, dell'Università Politecnica delle Marche la partecipazione al corso consente l'acquisizione di n. 3 Cfu, previo il superamento di una prova finale di valutazione a cura di una apposita commissione. Per gli iscritti agli Ordini dei dottori agronomi e forestali il corso avrà valore per n. 4 crediti formativi ai sensi del regolamento della formazione permanente.

La partecipazione al corso è gratuita. La domanda di partecipazione deve essere presentata entro il 25 ottobre alla presidenza della Facoltà, oppure via mail all'indirizzo presidenza.agraria@univpm.it o via Fax allo 071 2204685 (in questi ultimi casi deve essere allegato un documento di identità). La partecipazione al corso sarà documentata da un attestato di frequenza.

 

Informazioni

Gianfranco Romanazzi, E-mail g.romanazzi@univpm.it

Roberto Bruni, E-mail brunimeister@gmail.com

 

Scarica il programma e la domanda di partecipazione in formato pdf

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 217.686 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner