CrossBorderBioenergy, per supportare le piccole e medie imprese in Europa

Cross-border markets for the European bioenergy industry. Il progetto raccogliere corrette informazioni di mercato e nel trovare partner adeguati nei vari Paesi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

crossborderbioenergy.jpg

Il progetto Iee CrossCorderBioenergy, partito a settembre 2010, ha l’obiettivo di supportare le piccole e medie imprese nella valutazione dei mercati europei, affinché possano decidere di investire in altri Paesi, esportando le proprie tecnologie.

Il progetto nasce dalla consapevolezza che, spesso, queste imprese incontrano difficoltà nel raccogliere corrette informazioni di mercato e nel trovare partner adeguati nei vari Paesi.

Il supporto che il progetto vuole offrire alle aziende si concretizza in:

- aiutare a diversificare gli investimenti all’estero

- analizzare le attrattive nei 27 mercati europei

- organizzare eventi per l’incontro fra domanda e offerta

Gli obiettivi finali del progetto saranno:

- la pubblicazione di 5 handbook contenenti i criteri impiegati nelle ricerche di mercato. Tali criteri verranno individuati con il supporto diretto della aziende, alle quali chiederemo di dirci di quali informazioni hanno bisogno

- la pubblicazione di 5 handbook contenenti i risultati salienti delle ricerche di mercato fatte per i 27 paesi europei

- uno strumento Gis online per la consultazione di tutti i dati raccolti e una piattaforma online B2B per l’incontro fra domanda e offerta

- iniziative comunicative di vario tipo con l’obiettivo di avviare uno scambio continuo di informazioni fra gli attori del mercato dislocati nei vari paesi

Il progetto si focalizza su 5 settori energetici:

- Biogas per la cogenerazione e la produzione del biometano

- Riscaldamento a piccola scala per privati e utenze singole

- Caldaie a biomassa per reti di teleriscaldamento

- Cogenerazione da biomassa solida

- Biocarburanti per il trasporto (biodiesel e bioetanolo)

I partner sono: Aebiom (coordinatore); Aba, Austrian biomass association; DI Bioenergi, Danish bioenergy association; Finbio, The Bioenergy Association of Finland; Bbe, German BioEnergy Association; Latbionrg, Latvian Bioenergy Association; Skbiom, Slovak Bioenergy Association; Svebio, Swedish Bioenergy Association;  Eclareon Consultants; Imperial College for Science; Medicine and Technology.

Per maggiori informazioni www.crossborderbioenergy.eu.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.525 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner