Landini Rex 3 F, lo Stage V entra in vigneto e frutteto

Tra i filari regna l'innovazione con i versatili specializzati Rex 3-060, 3-070, 3-080 F, che oggi vantano nuovi motori Stage V, un cofano dal look rinnovato e un'inedita cabina Low Profile

landini-rex-3-080f-piattaforma-stagev.jpg

Landini Rex 3-080 F con arco di protezione
Fonte foto: Argo Tractors SpA

Ci sono re dal cuor di leone e re dal cuore verde come i nuovi Rex 3 F, trattori da vigneto e frutteto di Landini sottoposti ad un restyling che ha permesso l'introduzione di motori Stage V ed innovative soluzioni tecnologiche. Precedentemente conformi allo Stage IIIB, i propulsori a 4 cilindri Kohler da 2.5 litri dei modelli del brand di Argo Tractors ora rispettano l'ultimo standard sulle emissioni entrato in vigore in Europa.

Sotto il cofano dal look rinnovato, i motori erogano potenze di 55, 68 e 75 cavalli - con riserve di coppia, rispettivamente, del 50, 45 e 32% - sui Rex 3-060, 3-070, 3-080 F. Il tasto Engine memo switch per la gestione dei giri motore permette di registrare e richiamare velocemente le impostazioni passando da un'attività ad un'altra, mentre il serbatoio di gasolio da 50 litri assicura piena operatività durante le giornate di lavoro.

Con una larghezza esterna da 1.350 a 1.617 millimetri e un'altezza minima del volante da terra di 1.256 millimetri (versione con piattaforma), i compatti trattori Stage V possiedono la stessa trasmissione dei modelli Stage IIIB, cioè la Speed Four con inversore meccanico che offre 16 marce sia in avanti sia in retro (con creeper) in un intervallo di velocità da 0.4 a 40 chilometri orari.
 
Landini Rex 3-080 F con arco di protezione
Landini Rex 3-080 F con arco di protezione
 

Tenere un basso profilo paga

Maneggevoli e leggeri grazie a un passo di 1.950 millimetri, una luce libera dal suolo minima di 213 millimetri e un peso senza zavorre di 2.200 chilogrammi, tutti i Rex 3 F sono disponibili nella versione con piattaforma. Il solo Rex 3-080 è proposto anche nella versione ribassata GE con la cabina Low Profile che - caratterizzata da una struttura monoscocca larga 1.16 metri alla base e 0.86 metri al tetto - presenta un'altezza da terra minima di 1.87 metri garantendo sia il rispetto del fogliame sia la versatilità d'impiego.

Inoltre, l'ampia apertura della porta per facilitare l'accesso, il volante inclinabile, il cruscotto multifunzione, l'assenza di leve sul tunnel centrale, l'impianto di aria condizionata e la telecamera posteriore opzionale rendono la cabina (in opzione) estremamente confortevole per l'operatore, che gode di un'ottima visibilità controllando al meglio i trattori anche nelle operazioni laterali, su terreni in pendenza e nelle coltivazioni in serra.
 
Cabina Low Profile della Serie Landini Rex 3 F
Cabina Low Profile della Serie Landini Rex 3 F
 

Rex 3 F, modelli dalle dotazioni regali

Gli ultimi arrivati sono in grado di soddisfare le esigenze dei viticoltori e frutticoltori professionisti grazie anche a un efficiente circuito idraulico e a nuovi optional. Una pompa da 30 litri al minuto serve lo sterzo, mentre una da 50 litri al minuto alimenta i distributori (fino a tre con una possibile uscita anche anteriormente) e il sollevatore posteriore a controllo meccanico con Ergonomic lift system Els e sistema antidumping che alza ben 2.700 chilogrammi.

Novità presenti sui Rex 3 F Stage V sono il sollevatore anteriore opzionale con capacità massima di mille chili, la predisposizione per il caricatore frontale e la geometria del telaio sotto-cabina studiata appositamente per l'installazione di attrezzature ventrali. In più, sugli specializzati è possibile installare il sistema di telemetria Landini fleet management che garantisce lo scambio dei dati, la diagnostica da remoto, l'integrazione con il servizio post vendita, il collegamento diretto con il reparto assistenza e la riduzione dei tempi di fermo macchina per interventi di manutenzione.

Ulteriori plus sono l'assale anteriore ad innesto elettroidraulico, che nasce in casa Argo Tractors ed offre un angolo di sterzo di 55 gradi, e le ruote posteriori da 20 pollici (versione GE) e 24 pollici (versioni F) con cerchi tipo Waffle. Questi ultimi sopportano carichi elevati assicurando sempre la miglior concentricità possibile tra cerchio e pneumatico per minimizzare le vibrazioni e massimizzare il comfort nei trasferimenti stradali con attrezzature al seguito. Da sottolineare che la massa massima ammissibile è di 4mila chilogrammi.