Comer Industries punta in alto

Un fatturato in crescita con ricavi consolidati superiori ai 360 milioni di euro porta l’azienda di Reggiolo a migliorare la posizione finanziaria e l’utile operativo

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

totem-comer.jpg

Totem Comer Industries
Fonte foto: Comer Industries

Comer Industries ha aperto il 2015 all'insegna della sfida. In uno scenario caratterizzato dal calo del settore agricolo e da grande incertezza sui mercati, si pone forte della carica lasciata dai risultati dell'esercizio 2014, chiuso con un fatturato consolidato di 361 milioni di euro in crescita del 6 per cento sul 2013, una buona redditività operativa e una posizione finanziaria netta in lieve miglioramento rispetto all’esercizio precedente.

Nel 2014 Comer Industries ha completato la ricostruzione dello stabilimento di Reggiolo dopo il terremoto del 2012.

Quartier generale Comer Industries a Reggiolo (Re)


Il nuovo complesso industriale copre oltre 20 mila metri quadrati di superficie e ha richiesto un investimento superiore ai 12 milioni di euro.
La nuova struttura, dotata delle tecnologie più avanzate per il risparmio energetico e la sostenibilità ambientale, assicura condizioni di lavoro ideali. 

Sempre nel 2014, l’azienda ha proseguito il processo di trasformazione del modello organizzativo Comer business system, che la porterà a raggiungere, entro il 2016, la certificazione Efqm - European foundation for quality management.

Comer Academy, la scuola interna di formazione e management a supporto del Comer business system, ha coordinato 180 corsi nel 2014, per un totale di 27.700 ore destinate al personale impiegatizio e operaio dell’azienda.

 Fabio Storchi, presidente Comer Industries, traccia il futuro dell'azienda


In uno scenario globale ancora caratterizzato da forte instabilità, l’azienda continuerà a porsi anche nel 2015 obiettivi sfidanti.

"Cresceremo nel settore industriale - ha dichiarato Fabio Storchi, presidente di Comer Industries - mentre prevediamo un calo nel comparto agricolo, per le difficoltà congiunturali del settore.

Quello appena cominciato
- ha proseguito -, sarà un anno impegnativo, che affronteremo con il massimo impegno e con la determinazione di raggiungere gli obiettivi fissati, grazie al prezioso contributo dei nostri collaboratori, a cui va il nostro ringraziamento per la professionalità e la passione profusa al servizio dell’azienda".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 218.244 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner