Luci e ombre del Tractor Pulling 2009

Continua il campionato 2009 all'insegna del motto 'pochi ma buoni'

Francesca Bilancieri di Francesca Bilancieri

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Argo Tractors :: Landini.

baby-tornado-tractor-pulling-categoria-italian-pulling.jpg

Baby Tornado, della categoria Italian Pulling
Fonte foto: Tractor Pulling Italia

Continua l'appuntamento Tractor Pulling 2009, iniziato il 10 maggio a Lendinara (Ro).

La società sportiva Tractor Pulling Italia, nata a Parma il 14 settembre 1999, ha l'obiettivo di far conoscere anche nel nostro Paese questo sport, nato in America circa 50 anni fa e diffuso da parecchi anni in molti Paesi europei: il Tractor Pulling appunto.

Questa singolare disciplina consiste nel traino di un apposito rimorchio zavorrato, chiamato in gergo "slitta", su di una pista di terreno battuto lunga 100 metri. La "slitta" può arrivare ai 25000 kg di peso e i mezzi che la trainano devono sfoderare tutti i loro cavalli per riuscire a portarla più lontano dell'avversario! 

I mezzi che gareggiano sono i veri protagonisti della scena e sono suddivisi in 5 categorie in base al loro peso ed alla loro potenza:
• Italian Pulling
• Prostock
• Libero 35
• Truck
• Libero 45

All'interno di ogni categoria ogni mezzo è un oggetto unico, creato dal suo pilota, che a sua volta è anche costruttore e meccanico del suo mezzo; e qui la realtà supera davvero la fantasia!

Il campionato 2009 non è cominciato sotto i migliori auspici: dei 47 team attesi se ne sono presentati solo 31, a causa della non perfetta messa a punto dei trattori, problemi organizzativi e difficoltà economiche.

D'altra parte, come commenta la rivista Macchine Trattori, anche il ben più ricco mondiale di Formula Uno si sta riorganizzando proprio per evitare di perdere per strada i Team e la stessa musica suona nel mondiale MotoGp causa il crollo delle sponsorizzazioni, problema che invece non sembra aver colpito il Tractor Pulling grazie alla generosità dei suoi sostenitori storici, Argo Tractors, Manitou e Trelleborg, e grazie all'impegno dei vari organizzatori che si sobbarcano non poche spese per far arrivare in loco i trattori e ospitare gli organizzatori. 

E' grazie a sponsor e organizzatori quindi se anche quest'anno il Campionato si è regolarmente avviato, proponendosi nelle sue prime battute di essere un'annata che vivrà all'insegna del motto "pochi ma buoni"

Tutti gli equipaggi nel sembrano aver affilato le armi e mai come quest'anno i top team risultano molto vicini fra loro in termini di possibilità di vittoria. 

Agonismo e spettacolo possono contare anche sull'accresciuta presenza dei puller pluri motorizzati, mezzi che ben attestano l'impegno economico e tecnico avanzato nei confronti della specialità dai rispettivi Team risultando, grazie alla prorompente sonorità dei loro motori, l'attrazione più gettonata dal pubblico. 

Macchine Trattori osserva anche che il Campionato Tractor Pulling non è esente da altri aspetti negativi, soprattutto nell'ottica di un passaggio a un livello superiore e di sfondare definitivamente presso il grande pubblico.

"Dopo anni di indubbia crescita organizzativa - scrive - il Tractor Pulling nostrano sembra in effetti essersi un po' seduto su se stesso, con la maggior parte dei piloti di età non proprio giovanissima, molti trattori che passano di mano e cambiano di colore ma restando fondamentalmente i medesimi e, soprattutto, un ambiente che stenta a darsi quell'immagine di professionalità che caratterizza gli appuntamenti sportivi di rango in grado di accedere ai media più importanti, giornali sportivi e televisioni di livello nazionale."

L'impressione dunque è che il Tractor Pulling Italiano sia a un bivio.

Alcuni, per esempio gli sponsor, lo vorrebbero vedere decollare, altri invece lo vivono in maniere più privata e personale. E' dunque necessaria una scelta di fondo da parte di chi gestisce questo sport: lavorare per raggiungere un ruolo più rilevante o accettando di gestire un’attività marginale e secondaria. In ogni caso ci saranno pro e contro, ma almeno non si creeranno false aspettative o momenti di delusione. 

 

Questo il calendario dei prossimi appuntamenti:
• 20 giugno 2009 - Fiume Veneto (PN) - notturna
• 4 luglio 2009 - San Prospero (MO) - notturna
• 18 luglio 2009 - Lonato del Garda (BS) - notturna
• 1 agosto 2009 - Argentera di Rivarolo (TO) - notturna
• 22 agosto 2009 - Thiene (VI) - notturna
• 5 settembre 2009 - Gonzaga (MN) - notturna
• 20 settembre 2009 - San Pancrazio (PR)

Guarda tutti i vincitori del terzo appuntamento del campionato svoltasi il 14 giugno a Pezzolo di Russi (Ra).

 

Infine, una buona notizia per gli appassionati di Tractor Pulling: è finalmente disponibile il cofanetto che contiene 3 dvd con tutte le finali del campionato 2008, al costo di euro 20.00. Per riceverlo basta che inviare una e-mail con l'indirizzo a cui si vuole ricevere i dvd. Il pagamento va effettuato in qualunque ufficio postale al costo aggiuntivo di 1 euro con i dati che si trovano all'interno del pacco.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Tractor Pulling Italia

Autore: