Agroalimentare, buone performance nel terzo trimestre 2021

Indici positivi per fatturato, consumi e investimenti. Le importazioni crescono leggermente più dell'export, che comunque ha toccato i 12,5 miliardi di fatturato in un anno

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

agroalimentare-by-monticellllo-fotolia-750.jpeg

L'agroalimentare ha contribuito nel 2021 alla crescita strutturale del Pil nazionale (Foto di archivio)
Fonte foto: © monticellllo - Adobe Stock

Cresce il settore agroalimentare anche nel terzo trimestre 2021, secondo quanto riportato dai dati del Crea, attraverso CreAgritrend, l'aggiornamento periodico del Crea Politiche e Bioeconomia.

Aumenta il Prodotto Interno Lordo, Pil, del settore del 2,6% rispetto al trimestre precedente e del 3,9% rispetto al terzo trimestre 2020. Buoni dati anche per i consumi finali e nazionali (+2,2%) e per gli investimenti fissi lordi (+1,6%). Secondo il report del Crea, rispetto allo stesso periodo 2020, fra luglio e settembre 2021 si è registrato un miglioramento sia dell'indice di produzione che di quello del fatturato: bene l'industria alimentare (+5,8%) e ancora meglio l'industria delle bevande (+8,3%).

L'export, nel terzo trimestre 2021, ha superato i 12,5 miliardi di euro di fatturato, in crescita dell'11,7% rispetto allo stesso periodo 2020. In aumento anche l'import (+13,9%), con Brasile e Grecia che si confermano i principali fornitori (30% sul totale). All'interno degli arrivi dall'estero, si segnala la ripresa del comparto ittico (+16%) dopo un 2020 molto difficile a causa della pandemia.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 277.057 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner