#Contadinner: home sweet home

Le cene contadine di Vàzapp' ripartono dal Sud continuando a condividere esperienze e far conoscere i prodotti dei giovani agricoltori

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

contadinner-nov-2017-orsara-di-puglia-fonte-vazapp.jpg

Innescare il cambiamento in agricoltura è il lavoro che Vàzapp' sta portando avanti dando valore alle persone e alle loro storie

Dopo gli appuntamenti al Nord di Agripride a Reggio nell'Emilia e del G7 Agricoltura a Bergamo, la Contadinner torna al Sud.
Masseria Monte Preisi, alle porte di Orsara di Puglia, ha infatti ospitato lo scorso 17 novembre il nuovo appuntamento con #Contadinner.

Ad ospitare i venti giovani agricoltori protagonisti della serata, organizzata grazie anche al supporto dell'amministrazione comunale di Orsara di Puglia, i fratelli Mario e Massimo Fragassi che, insieme alla sorella Rocchina, nel 2001 hanno acquistato e ristrutturato la struttura trasformandola in agriturismo e poi in masseria didattica. Coltivano leguminose (fagioli e ceci neri) e ortaggi, oltre ad allevare asini e maiali neri. 

"Le #Contadinner sono uno strumento per fare innovazione sociale nel settore agricolo" spiega Mariarosaria Lombardi, responsabile delle Contadinner e dei rapporti con UniFg per Vazapp. "Questo significa favorire e facilitare le relazioni tra i contadini. Dalle relazioni nascono collaborazioni e, quindi, attività imprenditoriali".

Innescare il cambiamento in agricoltura è il lavoro che Vàzapp' sta portando avanti dando valore alle persone e alle loro storie. 

Come quella di Nino Spagnoli, sociologo, che con il progetto "Ortovolante" impegna persone affette da disagio psichico nell'ortoterapia proprio ad Orsara di Puglia. O come quella di Maria Luisa Terrenzio, che dopo la laurea in Economia ha deciso di tornare a casa, a Rignano Garganico, per occuparsi di agricoltura di precisione.

Innescare le relazioni tra i giovani agricoltori è solo una delle finalità delle #Contadinner. Altro tassello fondamentale a comporre la serata è far conoscere i loro prodotti ai tanti ospiti esterni che prenotano un "posto a tavola" durante la cena contadina.

Una promozione non solo visiva attraverso l'esposizione dei prodotti che ciascun partecipante porta con sé, ma anche culinaria perché le materie prime prodotte da ciascuno sono alla base della cena condivisa.
 

#Contadinner in numeri

Quella di Orsara di Puglia è stata la #Contadinner numero sedici. Sempre più vicino il traguardo delle venti cene, raggiunto il quale si analizzeranno i risultati dei questionari che di cena in cena gli agricoltori compilano.
Proprio dallo studio dei dati raccolti verranno fuori le criticità sulle quali si andrà poi a lavorare nel corso della seconda fase del progetto #Contadinner.

Fonte: VàZapp'

Autore: G R

Tag: giovani agriturismo

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 222.256 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner