L'effetto farfalla sul prezzo dei concimi

Concimi e mercati: informazioni, prezzi, opportunità. A cura di SILC Informa

20210428-fertilizzanti-trend-mercato-rubrica.jpg

Ogni quindici giorni un commento sul mercato dei concimi di largo consumo

Una suggestiva teoria ipotizza che il battito d'ali di una farfalla può scatenare un uragano da qualche altra parte nel mondo. L'idea è quella di creare una correlazione tra fatti, apparentemente molto diversi, fino al punto di fare in modo che l'effetto di uno sia stato causato dall'altro.

Il mercato internazionale dei concimi sembra non sottrarsi a queste regole e, per quanto si guardi al nostro orticello (non solo in senso figurato), non è escluso che un evento lontano (nel tempo e/o nello spazio) possa avere ripercussioni a livello globale.

Accade che un gruppo d'acquisto Indiano decide di comprare qualche milione di tonnellate d'urea per il mercato locale. In questi casi si fa quello che in gergo si chiama "tender offer" cioè una richiesta d'acquisto rivolta a produttori e trader internazionali visto che, in questo caso, non si tratta di comperare qualche autotreno ma intere navi d'urea. Una volta ricevute le offerte (nel caso in questione ne sono arrivate per circa 1,5 milioni di tonnellate), il nostro gruppo d'acquisto decide di chiedere una sensibile riduzione di prezzo perché, a suo avviso, le condizioni di mercato sono favorevoli a chi domanda e non a chi offre. La revisione delle offerte riduce la quantità ad appena mezzo milione di tonnellate ed il mercato internazionale dell'urea realizza che l'offerta è ancora vincente, nonostante la farfalla indiana. Ecco che si scatena l'uragano, fino all'Egitto (il maggior fornitore d'urea granulare per l'Italia) che aumenta il prezzo del 10% in meno di una settimana. Lo stesso accade nel resto del mondo e, quello che sembrava l'inizio di una fase cedente, si trasforma in un nuovo impulso di aumento prezzo.
 
Nitrogen index

La particolarità di questi primi mesi del 2021 si apprezza anche visivamente guardando il grafico (fonte: Profercy) con l'indice mondiale (base 100=2009) dell'azoto (media di vari concimi azotati). Si può facilmente notare che le oscillazioni negli anni 2019 e 2020 sono state relativamente contenute, che nel 2018 c'è stata una forte risalita ma spalmata tra maggio ed ottobre mentre, nei primi tre mesi del 2021, l'indice è schizzato di quasi 60 punti, per poi scendere e, adesso, tornare a salire.

Proprio in queste ore, sempre in India, un'altra farfalla si appresta a battere le ali perché, dopo il sensibile taglio del primo tender, adesso c'è bisogno di altra urea. Inevitabili saranno le ricadute sul mercato mondiale, Italia compresa. L'intera filiera nazionale dovrà monitorare i mercati estivi perché non è escluso che possa esserci qualche altro uragano.

 
Con cadenza quindicinale, AgroNotizie ospita un commento sul mercato dei concimi di largo consumo in collaborazione con SILC Fertilizzanti di Ravenna e, in particolare, con "SILC Informa".
Leggi tutti gli articoli nella rubrica "Concimi: informazioni e opportunità".
Chi fosse interessato ad approfondire i temi legati al mercato delle commodity per la nutrizione delle piante, può visitare SILC Informa.

Disclaimer
  • Le notizie del commento non possono essere utilizzate in trattative commerciali con il fornitore: i prezzi talvolta riportati si riferiscono alla quotazione per il medio/grande operatore commerciale (commerciante, Consorzio agrario, cooperativa).
  • Gli utilizzatori finali non devono commettere l'errore di "tradurre" i prezzi all'ingrosso in quotazioni al consumo credendo di poter fare i conti in tasca al loro fornitore. Il prezzo si riferisce a merce "franco partenza" e deve essere trasformato in "destino" aggiungendo il trasporto e considerando l'imballo (bancale, saccone).
  • I prezzi sono esenti da: Iva, contributo conai, quello per la sicurezza alimentare (laddove applicabile) e costi finanziari collegati a dilazioni di pagamento.
  • Le quotazioni non considerano i costi di magazzinaggio e consegna visto che sono relativamente rari i casi di concimi che vanno direttamente dal produttore/importatore al consumatore finale.
  • Invitiamo i lettori ad utilizzare le informazioni contenute nel report esclusivamente per ampliare le proprie conoscenze di mercato ed essere facilitati nel fare confronti e integrare quanto appreso da altre fonti.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 263.932 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner