Assosementi: dal primo gennaio la 'voce unica' del settore

Si sostituisce ad Ais e Assoseme e rappresenta la quasi totalità delle aziende sementiere attive in Italia in settori più importanti

Francesca Bilancieri di Francesca Bilancieri

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Assosementi - Associazione Italiana Sementi.

Luciano-Tabarroni-presidente-ais-2008-official-art.jpg

Luciano Tabarroni, presidente di Assosementi

Assosementi è la nuova organizzazione del mondo sementiero che dal 1° gennaio 2010 ha sostituito Ais - Associazione italiana sementi ed Assoseme - Associazione italiana costitutori varietà vegetali.

“E’ una operazione di straordinario interesse non solo per il settore sementiero - dichiara Luciano Tabarroni, presidente di Assosementi e già presidente di AIS – con la quale abbiamo dato vita ad una unica organizzazione che avrà il compito di rappresentare tutte le attività del nostro settore: dalla costituzione varietale alla produzione, per terminare con la commercializzazione di sementi di qualità”.
“Finalmente avremo una unica voce, ancora più rappresentativa di quanto non lo fossero le due associazioni che l’hanno formata. Assosementi infatti – continua Tabarroni - attraverso le proprie associate rappresenta oggi pressoché la totalità delle aziende sementiere attive in Italia in settori importanti come mais, oleaginose, ortive,foraggere, bietole e frumenti”.

“Nel percorso che ci ha portato all’unione tra le due associazioni, iniziato già due anni orsono, abbiamo introdotto anche sostanziali cambiamenti nella governance di Assosementi, con l’obiettivo di dare alle nostre associate una struttura più articolata (una nuova sezione costitutori si è infatti affiancata alle altre sezioni cereali a paglia, foraggere, ortive e colture industriali), rapida nelle decisioni ed incisiva nelle proprie azioni. La nascita di Assosementi non è dunque – aggiunge Tabarroni - un punto di arrivo, ma l’inizio di un nuovo corso di sicuro successo potendo contare ancora sulla professionalità e dedizione della segreteria di Ais, sotto la responsabilità come in passato di Marco Nardi”.

Il presidente della neo nata associazione sottolinea infine “il particolare ringraziamento che deve essere rivolto al presidente di Assoseme, Alberto Dalli, che con la sua opera paziente e meticolosa ha permesso che questo passo potesse concretizzarsi, con la certezza che lo spirito di Assoseme troverà nuovo vigore nella nuova organizzazione”.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Assosementi

Autore: