Smea, didattica e casi marketing

Le attività di formazione degli studenti della Scuola in Economia Agrolimentare si concludono con esperienze dirette con alcune aziende del settore

Questo articolo è stato pubblicato oltre 10 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

smea_casi_marketing.JPG

Alcuni degli studenti Smea mentre discutono uno dei 'casi di marketing'

Compie 25 anni  Smea – Alta Scuola in Economia Agro-alimentare dell’Università Cattolica – cosa che rende il 2009 ancora più importante per le attività di questo istituto che con il suo Master in Economia del Sistema Agro-alimentare si è collocata ai vertici delle scuole che operano in questo comparto. E mentre già si pensa alle iscrizioni per il prossimo corso (c'è tempo sino al 18 settembre), si tracciano i bilanci delle molte attività sin qui svolte. Fra queste merita un cenno particolare la conclusione delle attività di sviluppo dei “casi di marketing” sui quali si sono impegnati negli ultimi tre mesi gli studenti della Smea.  E' questa un'iniziativa che realizza un'ottimale sinergia fra formazione e mondo produttivo grazie anche al coinvolgimento di alcune aziende agroalimentari di spicco. Fra queste la Centrale del latte di Brescia (per il latte fresco); Parmalat (per Zimyl); Berni (sottoli e sottaceti); Pomì; Linea Verde (per le zuppe) e Cargill.

Il percorso

Dopo una prima visita approfondita in azienda, per capire il contesto e focalizzare i singoli problemi, gli studenti, riuniti in team, hanno studiato le possibili soluzioni, coadiuvati dai docenti Smea coordinati dal professor Sorergaroli e a stretto contato con l’impresa. Un lavoro proficuo che si è concluso con una presentazione delle soluzioni e delle indicazioni operative elaborate dagli studenti, alla presenza dei manager delle aziende coinvolte.
Questa dei “casi di marketing” è un’attività didattica perfettamente rientrante nel cosiddetto “Metodo Smea”, un modo di fare formazione basato sul lavoro di gruppo, la responsabilizzazione dello studente, le scadenze inderogabili e il confronto diretto con il mondo del lavoro.

 

Le iscrizioni

Per il prossimo anno accademico per gli studenti sono disponibili cinque borse di studio alle quali si aggiunge la  possibilità di finanziamento con “voucher individuali” concessi da alcune Regioni oltre a prestiti agevolati grazie a un accordo tra Università Cattolica e Banca Intesa.  La domanda di iscrizione è disponibile sul sito internet della Scuola (http://smea.unicatt.it/) dove sono indicati i documenti richiesti e le diverse possibilità di inoltro. Ma è meglio pensarci già, perchè la possibilità di iscriversi scade alle  ore 13.00 del 18 settembre 2009.

Fonte: Smea - Scuola di specializzazione e master in economia del sistema agro-alimentare

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.950 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner