Nord Italia, liquidità in Veneto e aiuti alla viticoltura in Alto Adige

In Veneto sono stati sbloccati 23 milioni di euro dal fondo di rotazione per aggiungere nuove risorse a quelle già precedente stanziate per le imprese agricole. Aiuti per lo stoccaggio dalla provincia di Bolzano

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

vino-rosso-bicchieri-by-anaumenko-fotolia-750.jpeg

Aiuti in provincia di Bolzano per ampliare le capacità di stoccaggio della cantine
Fonte foto: © anaumenko - Fotolia

Le imprese agricole venete avranno a disposizione ulteriori 23 milioni di euro dal Fondo di rotazione a sostegno della liquidità in questa difficile fase di crisi. La viticoltura, in crisi per le eccedenze di prodotto non vendute, ha invece portato la Provincia di Bolzano a deliberare un sostegno per aumentare le capacità di stoccaggio delle cantine. 


Regione Veneto

Veneto, nuove misure straordinarie contro la crisi
Il Consiglio regionale ha dato il via libera a nuove risorse da utilizzare a sostegno delle imprese colpite dalla crisi economica. Sono infatti in arrivo 23 milioni di euro dal Fondo di rotazione per il settore primario presso Veneto Sviluppo.

"La rimodulazione dei 23 milioni di euro del Psr è solo una delle misure del "pacchetto anti-crisi" e consentirà di erogare sovvenzioni dirette fino a 7mila euro per le aziende agricole delle "zone rosse" e delle filiere più colpite dagli effetti della pandemia - sottolinea l'assessore all'agricoltura Giuseppe Panla parte più sostanziosa del pacchetto è rappresentata dai fondi di garanzia, di assicurazione e riassicurazione che consentono di mettere in moto un volano di liquidità, nel breve e medio periodo, di centinaia di migliaia di euro a sostegno della "resilienza" delle aziende". "Con queste misure di flessibilità e di intervento puntuale – conclude Pan – abbiamo dato forma a un piano straordinario di sostegno del quale beneficiano, direttamente o indirettamente, non solo le 75mila imprese dell'agricoltura ma anche quelle della pesca".


Provincia di Bolzano

Vino, aiuti provinciali per lo stoccaggio
In arrivo aiuti provinciali per facilitare lo stoccaggio dei prodotti vitivinicoli ai viticoltori che lamentano cali di vendite a causa del Coronavirus. L'industria vinicola altoatesina ha subito infatti un calo delle vendite a causa dell'emergenza Coronavirus. La concessione di aiuti per la riconversione o l'ammodernamento dei locali e delle aree per la conservazione del vino e per l'acquisto o la riconversione dei contenitori vale 1,5 milioni di euro.

"Per contrastare questo sviluppo negativo del mercato è necessario sostenere il settore vitivinicolo e agevolare l'ampliamento delle capacità di stoccaggio – sottolinea Arnold Schuler, assessore all'Agricoltura provinciale – per questo la Provincia introdurrà sussidi temporanei per affitti e investimenti".

E' stata deliberata la concessione di aiuti per il noleggio dei contenitori e strutture per lo stoccaggio di prodotti vitivinicoli e per il loro deposito presso terzi. La provincia sovvenzionerà per un periodo massimo di 18 mesi dalla data della domanda, il noleggio di strutture o lo stoccaggio di prodotti vitivinicoli presso terzi, nonché il noleggio di contenitori con controllo della temperatura.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: finanziamenti vino viticoltura mercati finanziamenti per l'agricoltura bandi Psr

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.314 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner