Pac, tagli o aumenti in vista?

La Commissione europea propone un aumento dei finanziamenti: +2,8% rispetto al periodo 2014-2020 e +7,2% rispetto alla proposta del 2018. Ora la palla passa al Parlamento Ue e ai ministri dell'Agricoltura dei ventisette paesi membri

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

soldi-banconote-monete-euro-by-elenar-fotolia-750x502.jpeg

Paolo De Castro: 'Una proposta ambiziosa' (Foto di archivio)
Fonte foto: © ElenaR - Fotolia

Pac, niente tagli bensì aumenti: la Commissione europea propone un aumento dei finanziamenti per la Pac post 2020: +2,8% rispetto al periodo 2014-2020 e +7,2% rispetto alla proposta del 2018. Attenzione particolare allo sviluppo rurale e alla transizione ecologica.
Il commissario Ue Janusz Wojciechowski: "Adesso la parola passa ai governi nazionali". Paolo De Castro: "Proposta ambiziosa. L'approvazione della nuova Pac fa parte e dipende dall'intero bilancio Ue 2021-2027".


Proposto un aumento per i fondi Pac post 2020

L'annuncio a sorpresa è stato dato dal commissario Ue all'agricoltura, il polacco Janusz Wojciechowski, in Commissione Agricoltura del Parlamento europeo. La nuova proposta dell'esecutivo comunitario prevede un +2,8% nel capitolo dedicato all'agricoltura del nuovo bilancio pluriennale dell'Unione europea (Mff): 391,5 miliardi, oltre 26 miliardi in più rispetto alla proposta di due anni fa (+2,8%) e addirittura un aumento rispetto ai 380,8 miliardi stanziati per il periodo 2014-2020 (+7,2%).

Tabella: Differenze tra la dotazione Pac proposta per il 2021-2024 e le dotazioni 2014-2020 e proposta 2018
Differenze tra la dotazione Pac proposta per il 2021-2024 e le dotazioni 2014-2020 e proposta 2018
Clicca sull'immagine per ingrandirla


Incentivi allo sviluppo rurale

La maggior parte di questi fondi, se approvati, saranno destinati al piano di sviluppo rurale: +30% rispetto alla proposta del 2018 e +8,3% rispetto al periodo 2014-2020. Di questi 26 miliardi aggiuntivi, 16 miliardi e 500 milioni arriveranno dal Recovery fund e andranno a rafforzare il fondo per lo sviluppo rurale con un aumento superiore all'8% per finanziare anche gli obiettivi del nuovo Green deal e delle strategie Farm to fork e biodiversità.

Questa la proposta di distribuzione: poco più di 8 miliardi a prezzi correnti nel 2022, 4 miliardi e 100 milioni nel 2023 e 4 miliardi e 230 milioni nel 2024. In sostanza la dotazione supplementare sarebbe disponibile solo con la nuova Pac, la cui entrata in vigore è prevista nel 2022.


Transizione ecologica e risposta alla crisi

Lo scopo della proposta è quello di "sostenere la transizione ecologica e digitale dell'agricoltura europea più che le conseguenze della crisi" ha spiegato Janusz Wojciechowski. "Ma è anche una risposta alla crisi nel lungo termine perché un'agricoltura più verde e diversificata è anche più preparata a rispondere nelle situazioni critiche".


Paolo De Castro: "Una proposta ambiziosa"

"Risultato ambizioso per il rilancio dell'agricoltura, il bilancio pluriennale Ue tiene conto delle richieste del Parlamento" ha commentato su Twitter Paolo De Castro. La Commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha infatti accolto con favore le proposte della Commissione europea per fronteggiare la pandemia con la presentazione di "un lungimirante pacchetto di ripresa e di un progetto di bilancio della politica agricola migliore di quello precedente".


Recovery fund e agricoltura

Qualche giorno prima della presentazione della nuova proposta sulla Pac, il commissario Ue per la Programmazione finanziaria ed il bilancio, l'austriaco Johannes Hahn, ha sottolineato come il bilancio pluriennale europeo e il nuovo pacchetto di ripresa potessero aiutare gli agricoltori a rilanciare le loro attività e renderle più forti e sostenibili. Hahn ha esortato gli Stati membri a raggiungere rapidamente un accordo su Next generation EU, "per avere una forte risposta comune alla crisi il più presto possibile", e ha invitato gli eurodeputati a concludere i loro lavori sulla riforma post 2020 della Pac.


Prossimi passaggi

La proposta di nuova Pac presentata dalla Commissione europea verrà adesso discussa dal Parlamento europeo e dai ministri dell'Agricoltura dei ventisette paesi membri. La sua approvazione farà parte dell'intero bilancio europeo 2021-2027.
 
In collaborazione con Andrea Bonso

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: pac sviluppo rurale politica agricola

Temi caldi: Pac 2021-2027

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 242.341 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner