Il posto delle fragole (e non solo)

Una filiera cortissima che parte della coltivazione e arriva alla trasformazione dei prodotti. La storia dell'azienda agricola Guarino Natural Garden

Giulia Romualdi di Giulia Romualdi

fragole-ortofrutta-guarino-natural-garden-giu-2019-rubrica-agroinnovazione-fonte-guarino-natural-garden.jpg

Sabrina è la varietà di fragola coltivata nell'azienda agricola
Fonte foto: Guarino Natural Garden

Filiera corta, anzi, cortissima. Alla Guarino Natural Garden ci tengono a precisarlo. Sì, perché è questa la vera caratteristica che contraddistingue l'azienda situata in provincia di Benevento, per la precisione a Montesarchio nel territorio della Valle Caudina.

"Siamo un'azienda agricola a conduzione familiare che da oltre due generazioni coltiva frutta da albero", racconta Luigi Guarino che insieme ai fratelli Stefano e Agostino ha deciso di seguire le orme del padre.
"Il primo fragoleto lo ha realizzato Francesco, o meglio papà Guarino che con dedizione è riuscito a trasferirci l'amore e la passione per la terra che nel 2012 abbiamo convertito in biologico".

I fratelli Guarino
L'azienda è a conduzione familiare
(Fonte foto: Guarino Natural Garden)

"Tutte le colture - continua - sono Guarino Natural Garden®. La certificazione biologica è delle fragole, ma la stessa cura è applicata a tutti i nostri prodotti. Solo in caso di emergenza in coltura si attiva un protocollo convenzionale".

Ognuno di voi ha un ruolo specifico in azienda?
"Siamo ingranaggi della stessa macchina con la peculiarità di essere intercambiabili. Cerchiamo di essere di supporto l'uno all'altro".

E se oggi in azienda si coltivano anche diverse varietà di frutta, ortaggi e grano, la vera regina rimane la fragola.

Fragola Sabrina
Varietà Sabrina
(Fonte foto: Guarino Natural Garden)

"La varietà coltivata è la Sabrina: una fragola di pezzatura medio-grande famosa per il suo sapore particolarmente dolce e la polpa soda e consistente, caratteristiche particolarmente apprezzate dai consumatori. Inoltre questa varietà dimostra un'elevata resistenza al freddo e agli sbalzi termici: qualità che ben si prestano alla coltivazione nel territorio Caudino che si eleva a 300 metri sul livello del mare".

Quali sono le necessità della coltura? E' soggetta all'attacco di patogeni?
"Questa varietà non necessita di molti trattamenti fitosanitari in quanto ha una buona resistenza a malattie come oidio e botrite. Vista la zona abbastanza umida, le colture Guarino non sono soggette ad attacchi massicci da parte di parassiti. La prevenzione costante e la pulizia accurata delle serre consentono di evitare principi di attacchi patogeni. In questo modo - precisa Luigi - si riesce ad intervenire con trattamenti consentiti dal regime biologico, ottenendo sempre ottimi risultati".

Parte della serra della Guarino Natural Garden
Parte della serra dell'azienda agricola
(Fonte foto: Guarino Natural Garden)

Ma il lavoro dei fratelli Guarino non si ferma qui. Da qualche anno, proprio per rimarcare il concetto di filiera cortissima che contraddistingue l'azienda agricola, si dedicano anche alla trasformazione dei prodotti derivanti dalla coltivazione. Dalla semina alla cura della pianta, dalla raccolta alla trasformazione, fino al confezionamento del prodotto, ogni singola fase è seguita scrupolosamente.

Com'è nata l'idea di trasformare i prodotti?
"L'idea di trasformare i prodotti è nata dall'esigenza di offrire al consumare una linea di prodotti gustosi, sani e genuini, che mantenessero intatte le loro proprietà nutritive e organolettiche, seguendo la stagionalità".

Con quale criterio scegliete le fragole da trasformare?
"La nostra è una coltivazione monocultivar, le fragole di qualità Sabrina vengono raccolte di primo mattino e una volta in laboratorio, adiacente alle coltivazioni, vengono sottoposte al processo di trasformazione. Grazie ad attrezzature di ultima generazione riusciamo a preservarne i nutrienti e le proprietà organolettiche".

E Luigi rivela: "Il segreto della nostra confettura? Fragole, zucchero, limoni, che con tanta passione diventano le 'Confetture Guarino®'".

Oltre alle confetture, attraverso la trasformazione della cultivar in azienda realizzano anche il liquore alle fragole e la crema di liquore alle fragole biologiche.
"Il processo produttivo - specifica Luigi - comincia con la macerazione delle fragole in alcol puro di qualità per un certo periodo, poi si procede alla filtrazione e all'unione degli altri ingredienti. Per il liquore di fragola aggiungiamo acqua e zucchero, mentre per la crema di liquore alle fragole latte e zucchero. Infine il prodotto viene imbottigliato ed etichettato".

Liquore alla fragola e crema di liquore alla fragola
Liquore alle fragole e crema di liquore alle fragole
(Fonte foto: Guarino Natural Garden)

Fragole sì, ma non solo. Alla Guarino Natural Garden si sono specializzati anche nella coltivazione del grano e di conseguenza nella realizzazione della pasta e della farina.

"Per quanto riguarda la produzione della pasta, il grano duro viene coltivato in Valle Caudina poi macinato e successivamente trasformato da un pastificio artigianale di Gragnano, riconosciuta a livello europeo come 'Città della pasta'".

"La coltivazione del nostro grano avviene senza l'uso di diserbanti di alcun tipo", precisa Luigi Guarino.

Una spiga di grano
Nell'azienda agricola coltivano anche il grano
(Fonte foto: Guarino Natural Garden)

Oltre alla caratteristica della filiera corta che vi contraddistingue, altro vostro punto di forza è la qualità controllata. Nello specifico come avvengono i controlli, in cosa consistono e da chi vengono effettuati?
"Ciò che ci contraddistingue sicuramente è la filiera cortissima. Tutte le coltivazioni dalle quali ricaviamo i nostri prodotti sono a chilometro zero garantendo così al consumatore un prodotto sempre fresco, sano e genuino, controllato in ogni fase della lavorazione, dalla raccolta al confezionamento, alla vendita".

In più Luigi precisa che per garantire la salubrità di quello che producono seguono le norme Haccp e certificano i prodotti biologici tramite Bioagricert, uno degli organismi di controllo e certificazione del biologico che opera su tutto il territorio nazionale e che "periodicamente preleva campioni presso le nostre coltivazioni provvedendo all'analisi e alla pubblicazione dei risultati".
Tutto ciò a garanzia della qualità.

E a certificare la salubrità dei prodotti ci pensa anche il QRCode Campania.

QRCode Campania
Per saperne di più è necessario inquadrare la foto con il cellulare
(Fonte foto: Guarino Natural Garden)

Quali sono i vostri principali canali di vendita?
"La nostra filiera cortissima mira a vendere il prodotto al consumatore evitando intermediazioni che aumentano i costi per le famiglie. Abbiamo uno shop online che ci permette di arrivare a tutti in maniera capillare ed economica e, superato un certo limite di spesa, la spedizione la offriamo noi".

I fratelli Guarino si stanno facendo conoscere anche attraverso delle serate a tema e ad oggi i loro prodotti sono stati scelti da alcuni ristoratori locali. Ma la loro voglia e soprattutto la loro passione per la terra non si ferma perché per il futuro sono numerose le idee che hanno in cantiere. "Produrre succhi di frutta, sott'olio e trasformare tutto ciò che la terra ci offre, oltre all'esportazione in mercati esteri".

 
Racconti, esperienze e realtà di chi, nella propria azienda agricola, ha riscoperto la tradizione unendola all'innovazione.
Leggi tutte le altre testimonianze nella rubrica AgroInnovatori: le loro storie

 


Guarino Natural Garden
Via Luigi Gallo, 12
82016, Montesarchio (Bn)
Tel: +39 392 32 63 119 
E-mail: info@guarino.bioluigi_guarino_l@libero.it

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.380 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner