Nord Italia, tutte le novità dalle Regioni

In Friuli più risorse ad integrazione dei bandi Psr mentre l'Emilia Romagna si conferma al vertice nella classifica qualità per i prodotti agroalimentari

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

agroalimentare-by-lily-fotolia-750.jpeg

Questa settimana è stato rinnovato anche l'accordo Op - Barilla per il grano duro
Fonte foto: © lily - Fotolia

Settimana importante per l'agroalimentare emiliano-romagnolo, con il rinnovo dell'intesa fra Barilla e i produttori di grano duro, e i dati relativi alle Dop e Igp, con le quali la Regione rimane ai vertici per qualità dei prodotti. Molto importante il Friuli l'integrazione di oltre 7 milioni di euro ai bandi Psr.


Friuli Venezia Giulia

Psr, integrazione di 7,6 milioni per quattro bandi
La giunta regionale ha integrato la dotazione finanziaria del programma di sviluppo rurale 2014 - 2020 del Friuli Venezia Giulia con 7,6 milioni di euro, stanziati con la legge di stabilità 2018. Si tratta di fondi integrativi per scorrere le graduatorie relative a quattro bandi Psr, finanziando decine di domande ammissibili, che sarebbero rimaste insoddisfatte.

1,5 milioni di euro sono stati assegnati al miglioramento della sostenibilità globale delle imprese agricole, mentre 500mila euro sono stati integrati nel fondo per l'efficientamento idrico.
2,6 milioni sono poi andati a sostenere la trasformazione, commercializzazione e lo sviluppo di prodotti agricoli, mentre la diversificazione in attività agrituristiche e didattiche assorbe circa 3 milioni di euro.
Infine un milione di euro è destinato ad aumentare i premi per il primo insediamento dei giovani in azienda.


Emilia Romagna

Agroalimentare, la Regione si conferma al vertice nella classifica qualità
L'Emilia Romagna mantiene ben saldo il primato per la qualità dei suoi prodotti agroalimentari, con la provincia di Parma che si colloca al primo posto in Italia per impatto economico delle sue eccellenze Dop e Ipg, davanti a Modena e Reggio Emilia (quarto posto). Lo dice il 15esimo rapporto Ismea-Qualivita sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole a marchio Ue, presentato oggi a Roma.

Dall'indagine si evince che l'Emilia Romagna è al primo posto in Italia per il valore della produzione delle Dop e Igp nell'ambito del food, con 2,75 miliardi di euro, ai quali vanno aggiunti oltre 110 milioni per il comparto del vino. "Le cifre rese note confermano un successo di un modello produttivo incentrato sulla qualità e distintività delle produzioni, che sta riscuotendo un crescente successo anche sui mercati esteri” commenta l'assessore regionale all'agricoltura Simona Caselli.

Grano duro, rinnovato l'accordo fra le Op e Barilla
E' stato rinnovato in settimana l'accordo triennale di filiera 2017 - 2019 per la fornitura di grano duro di elevato standard qualitativo tra la Barilla e le principali organizzazioni di produttori cerealicoli dell'Emilia Romagna.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: agroalimentare psr accordo pasta marchi di tutela bandi Psr

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 202.615 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner